Consigli utili per il taglio e la potatura delle siepi

Guida al taglio e alla potatura delle siepi: da chi propone i tagli tutto l’anno a chi una sola potatura invernale. Attrezzature necessarie, negozi a Brescia

Fortunato chi ha il giardino, diceva un tale. Ma oltre che fortunato, c’è bisogno di essere bravi: nel curarlo, nel gestirlo. Croce e delizia anche dei provetti giardinieri “artigianali” bresciani: il taglio e la potatura delle siepi. Esistono varie scuole di pensiero, sulla base dell’esperienza, del tipo di pianta, dell’età, dell’altezza e dello spessore: ad oggi il consiglio più diffuso, comunque, è quello di una “densa” potatura nel periodo invernale. Anche se alla pianta farebbe meglio una potatura più “regolare”.

Taglio settimanale

Per lungo tempo è stata una tradizione, a cura di giardinieri specializzati impegnati (quasi) tutto l’anno nella cura dei giardini dei ricchi, delle "villone" di una volta. Si tratterebbe il realtà del taglio consigliato anche oggi, per una migliore “conservazione” della siepe stessa: il taglio andrebbe infatti eseguito con cadenza quasi settimanale, un po’ alla volta, insomma quasi a voler smussare ma non troppo gli angoli e le punte. 

Potatura "soft"

Certo ci vuole tempo, oppure denaro se si chiama un giardiniere: una variabile interessante è quella di una potatura “soft”, ogni dieci giorni a partire da aprile fino all’estate, pochi centimetri alla volta. Il programma prevede una potatura più incisiva verso la fine di settembre, poi di nuovo mano alla siepe del giardino dalla primavera seguente, e via così.

Potatura invernale

Visto che il nostro tempo non è infinito, anche i moderni esperti del giardino possono consigliarvi una potatura “netta”, da effettuare una o due volte l’anno e in particolare nei mesi invernali. In ogni caso sono due i tipi principali di taglio da effettuare: una potatura più leggera, con il taglio dei germogli di due terzi, e un’altra più pesante, che arrivi almeno a tre quarti degli apici dei germogli. In entrambi i casi la pianta ne uscirà rinforzata e più rigogliosa. Esiste poi la versione “hard”, nota come taglio radicale: consigliata però solo quando le siepi sono “anziane”, oppure deformate e irregolari a tal punto che è impossibile rimetterle in sesto con una semplice potatura. 

Attrezzi utili per la potatura

Tutto dipende dall’altezza, dalla densità e dallo spessore della siepe, dal tipo di pianta, dal tempo che avete a disposizione, dalla profondità del taglio o della potatura che avete in mente. Comunque, per non sbagliare, all’appello non possono mancare delle cesoie, un tagliasiepi anche elettrico, ovviamente i guanti da giardinaggio (per proteggersi da schegge e spine) ed eventualmente, nel caso vogliate dare una “forma” precisa alla vostra siepe, rotoli di spago (o di fil di ferro sottile) e bastoncini in legno di varia misura. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attrezzi da giardino: dove acquistarli a Brescia

Nel caso fosse la vostra prima volta, che sia per un trasloco o perché dopo tanti anni volete finalmente dedicarvi al fai da te, sarà necessario acquistare gli attrezzi necessari. Tra i negozi specializzati nella vendita di attrezzature per il verde segnaliamo FerroMark in Viale Venezia a Brescia (telefono 030 3757841) oppure Noleggio Guerrini, specializzato appunto nel noleggio, in Via Piave a Castrezzato (telefono 030 7040439). Ma ci si può affidare anche ai grandi marchi della distribuzione: i negozi della catena Obi, presenti a Roncadelle e Castenedolo, oppure Brico Brixia a Concesio, Bricoman a Rezzato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come eliminare il ghiaccio dal congelatore

  • Come affittare una casa vacanze

Torna su
BresciaToday è in caricamento