menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paratico, l’acqua verdastra del lago d’Iseo (fonte: Instagram)

Paratico, l’acqua verdastra del lago d’Iseo (fonte: Instagram)

L’acqua del lago si tinge di verde, sale la preoccupazione tra i bagnanti

L'acqua del Sebino in questi giorni ha assunto una poco invitante colorazione verdastra: nulla di preoccupante, dicono gli esperti, tutti i valori sono nella norma

Cinquanta sfumature di verde sul Sebino: negli ultimi giorni il lago d'Iseo ha assunto un'insolita e poco piacevole, almeno alla vista, colorazione verdastra. Nessun allarme inquinamento però: i valori chimici e biologici sono tutti nella norma - così dicono i prelievi effettuati dall' Ats - e la balneabilita di tutte le spiagge non è a rischio.

Secondo gli esperti, sarebbero naturali le cause dell'insolita colorazione delle acque del Sebino: insomma non ci sarebbe proprio nulla di strano e dovrebbe trattarsi di un fenomeno passeggero. Parte della spiegazione, andrebbe ricercata nel rimescolamento delle acque del lago. Un fenomeno che in gergo viene chiamato 'ribaltone' e avverrebbe quando l'acqua in superfice è più fredda di quella in profondità.

Le condizioni meteorologiche degli ultimi mesi, con giornate calde seguite da bruschi cali termici e abbondanti precipitazioni, avrebbero favorito il verificarsi di questo fenomeno del tutto normale e naturale: l'acqua fredda sarebbe sprofondata, facendo risalire quella più calda e torbida, peggiorando la visibilità del lago.

La principale indiziata per la strana colorazione del Sebino è la fioritura delle alghe, che avviene sempre nei mesi estivi. In linea di massima gli esperti hanno sottolineato, in più occasioni, che il proliferare di alghe non ha effetti nocivi sulla salute umana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento