Non solo polmoni: il Coronavirus danneggia anche il cuore e il cervello

La scoperta di medici e scienziati: il Coronavirus (per fortuna ancora in pochi casi) potrebbe attaccare non solo i polmoni ma anche cuore e cervello

Al Civile di Brescia allestito un apposito reparto "Neurocovid" (foto d'archivio)

La comunità scientifica internazionale s’interroga sulla reale portata degli effetti del Coronavirus: il temibile Covid-19 non colpirebbe solo ed esclusivamente i polmoni e le vie respiratorie, ma potrebbe provocare danni altrettanto gravi (anche se ad oggi i casi clinici sono ancora pochi) sia al cuore che al cervello. E’ su questo tema che proseguono gli approfondimenti dei medici.

Effetti neurologici post-Coronavirus

Dal punto di vista neurologico, un esempio lampante arriva dal Civile di Brescia, dove tra i circa 600 ricoverati per Covid ce ne sono alcuni per cui è stato allestito un apposito reparto “Neurocovid”. Sarebbero a decine infatti gli ictus collegati in qualche modo al decorso della malattia: in alcuni casi, ancora prima dell’infezione polmonare, sarebbe stato riscontrato un sovraccarico delle cellule celebrali, portando a deliri o a ictus.

Covid-19 e infarto: casi anche a Brescia

Il caso limite ad oggi è rappresentato da una donna di 50 anni di Detroit, Stati Uniti: ricoverata per problemi che sembravano strettamente neurologici, le è stato riscontrato il Coronavirus accompagnato a una encefalopatia acuta necrotizzante. La concomitanza di più effetti spiegherebbe in parte anche la sofferenza dei pazienti che già presentano diverse patologie (come in provincia di Brescia).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio da Brescia, ancora dal Civile, è stato rilevato uno dei primi casi cardiologici conseguenti al Coronavirus: il Covid-19 potrebbe provocare in particolare la miocardite, un’infiammazione che può portare all’infarto ma senza ostruire arterie e coronarie. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

  • Un uomo e un ragazzo fanno sesso sul ciglio della strada: multa da 20.000 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento