rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Volley

Volley A2, Brescia lotta ma la Tinet è super: ko

Finale 0-3

La Consoli ritrova Fabio Bisi, ma non basta: contro una Tinet Prata super finisce 0-3. "Partita davvero tosta, - commenta Bisi a fine match - purtroppo andata male. Si poteva fare qualcosa di più nel terzo set per provare a riaprire il match, ma loro hanno fatto molto soprattutto nei primi due e si sono dimostrati più forti. A noi servono punti per salvarci e dobbiamo stringere i denti tenendo la concentrazione al massimo in questo finale di stagione infuocato".

Ace di Candeli e 3-0 subito ridimensionato dal parziale di 0-5 costruito da Porro e Petráš. L’attenzione è alta: Bisi accorcia, nonostante Hirsch sia uno schiacciasassi, poi Candeli stoppa Katalan e Gallo fa sua la palla volante del meno 1, ma non trattiene il muro sull’opposto ospite che vale il break (14-17). I friulani accelerano, raccogliendo ogni palla in difesa e ricostruendo con efficacia: Porro stacca 17-22, Petráš sigla il secondo servizio vincente personale e il set scivola via (17-25).

Tinet in fiducia: continua a tirare in battuta e a strapazza la ricezione biancazzurra (3-7). Zambonardi prova a inserire Loglisci per Abrahan, ma i servizi di Boninfante e di Porro scavano il solco (4-13). Giani rileva Tiberti, in campo con la febbre, e Rizzetti fa un giro per Franzoni. Il block di Candeli e la verve in difesa di Loglisci e Sarzi Sartori, inserito per Esposito, sembrano ridare almeno un po’ di ossigeno ad una prestazione in apnea. Sul 10-19, fuori anche Bisi per Petras, che sigla un muro. Gallo si rivede sul 14-22, ma è tardi (15-25).

I Tucani rientrano in assetto standard e, quando il ritmo indiavolato degli avversari cala un filo, riescono a far vedere che in campo ci sono (8-4).  Abrahan trova la verve anche dai nove metri, Candeli gioca con convinzione e Bisi piazza qualche tocco d’astuzia (13-7). Dopo il doppio time out, i Passerotti accorciano con un monster – block (14-11), ma Abrahan è infuocato e rimette distanza. La Tinet mostra la sua maggiore freschezza in difesa e trova in Baldazzi una nuova arma: due suoi ace valgono il 17-14 ed è di nuovo testa a testa sul 20-18, con Loglisci dentro per dare solidità alla difesa e Hirsch bravo a sfondare il muro bresciano (21-20). Errore di Gallo, che poi subisce il muro del sorpasso 21-22 e l’ace che concede il primo match ball a Hirsch. Brescia ne annulla due e ne conquista uno sul 25-24, ma Porro (MVP di serata) è spietato. Tocca a Boninfante prendersi i tre punti con l’ultimo attacco che piega la Consoli (26-28).

Brescia: Rizzetti, Petráš 1, Gatto ne, Loglisci 1, Tiberti, Giani, Sarzi Sartori, Bisi 8, Franzoni (L), Galliani 9, Candeli 5, Esposito, Mijatovic ne, Abrahan 11. All. Roberto Zambonardi e Paolo Iervolino.
Pata: Baldazzi 2, Katalan 8, Pegoraro, Lauro ne, De Angelis (L), De Paola ne, Scopelliti 6, Boninfante 4, Bruno  ne, Gutierrez, De Giovanni, Bortolozzo ne, Petras 10, Porro 15, Hirsch 13. All: Dante Boninfante e Samuele Papi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A2, Brescia lotta ma la Tinet è super: ko

BresciaToday è in caricamento