menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Filippo Tavelli -  fonte: Facebook

Filippo Tavelli - fonte: Facebook

Sospeso nel vuoto, camminando su un filo: "L'equilibrio come armonia"

Il 20enne Filippo Tavelli è ormai il volto noto dello slackline bresciano: tutti i sabati pomeriggio (o quasi) a Campo Marte a Brescia. La disciplina della fettuccia “in armonia tra corpo e natura”

Lo slackline bresciano ha un suo giovane re. Lungi dall'essere una disciplina diffusa e battuta: ma in provincia pare ci sia già un primo crogiolo di appassionati. In ordine: lo slacklining è un esercizio di equilibrio e di bilanciamento dinamico. Il nome di quest'attività deriva dalla slackline, una nastro di poliestere o nylon tesa tra due punti sulla quale si cammina.

Ci vuole forza, ma soprattutto equilibrio e stabilità. Tra i volti noti della scena bresciana il giovanissimo Filippo Tavelli: classe 1995 e originario di Sarezzo, viene dalla 'scuola' dell'arrampicata a muro. Ora è il leader nostrano della slackline.

Dai primi passi sulla fune, lunga solo pochi metri, fino ai percorsi che di metri ne sfiorano quasi 300 metri. Le discipline: la trickline, che consiste nel creare evoluzioni – tricks, appunto – sopra la fettuccia tentando di non cadere. Poi la longline, il tentativo di camminare lungo una fettuccia la più lunga possibile.

E ancora la highline, una fettuccia tesa ad un'altezza considerevole tanto da obbligare il praticante a indossare un'imbragatura, la waterline – quando la fettuccia è tesa sopra l'acqua – e la rodeoline, in cui si ancora la fettuccia senza metterla in tensione. Nelle ultime settimane Tavelli e soci si sono allenati anche a Zone, in montagna. L'apice di questo sport estremo, infatti, è  attraversare la corda sospesi nel vuoto tra crepacci e canaloni.


“Amo la montagna – ha dichiarato a BresciaOggi – e questo sport crea un legame indissolubile con la natura”. Questo in fondo è l'equilibrio: “La nostra consapevolezza tra l'armonia del corpo e la bellezza di ciò che ci circonda”. Il gruppo bresciano si raduna intanto (quasi) ogni settimana, il sabato pomeriggio al Campo Marte di Brescia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento