menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicenza-Brescia 2-2: la miglior partita, ma finisce con un pari

Grande partita, tanti gol e squadre che si sfidano a viso aperto. Ottima prova delle Rondinelle, forse la migliore da inizio campionato. Peccato per il pareggio raggiunto dai padroni di casa a 10 minuti dal triplice fischio

La partita che non ti aspetti tra Brescia e Vicenza, la prima a caccia di motivazioni, la seconda ripescata ma con la consapevolezza di una squadra che ce la può fare. Calori conferma il duo dell'anteprima, schiera Rossi al posto di Bouy, Breda che risponde con Pinardi e Malonga.

Un primo tempo dei soliti, ritmo basso e poche occasioni, poi la traversa di Zambelli, ancora sfortunato, fino al vantaggio dei biancorossi in pieno recupero: Misuraca per Malonga, e un diagonale su cui Arcari non può nulla.

Il festival del gol comincia subito, '3 e il pareggio di Salamon, su punizione Budel e sponda Caracciolo, al '10 il vantaggio, il primo gol di Corvia. Allora è tempo di contenere, provarci in contropiede, ma a 10 dalla fine ecco la giocata, ecco Gavazzi ed ecco il 2-2 in pallonetto.

Forse la miglior partita del Brescia, che finisce come non doveva finire. Ma stiamo calmi, con il cuore in pace: a giocar bene ce la giochiamo con tutte.

TABELLINO

VICENZA: Pinsoglio; Martinelli, Pisano, Brighenti; Gavazzi, Castiglia, Giandonato ('57 Plasmati), Misuraca ('57 Padalino), Di Matteo; Pinardi ('63 st Semioli), Malonga. All. Breda.
BRESCIA: Arcari; De Maio, Salamon, Stovini; Zambelli ('90 Scaglia), Lasik ('65 Bouy), Budel, Rossi, Daprelà; Caracciolo, Corvia ('71 Mitrovic). All. Calori

Marcatori: '48 pt Malonga, 48' Salamon, '55 Corvia, '80 Gavazzi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento