Varese-Brescia, le formazioni. Dita incrociate per il nuovo modulo

In settimana provata la difesa a cinque (che poi diventa a tre) per cercare di tornare alla vittoria che manca da due mesi. Rientrano Budel e Daprelà, Martinez potrebbe tornare subito in campo. Buone nuove per Zoboli

Beppe Scienza, ultima spiaggia?

La conferma dell’allenatore e tanti bei propositi per tornare a vincere, dopo più di due mesi. Poi c’è il reintegro di Martinez, che domani pomeriggio potrebbe addirittura partire titolare: Giuseppe Scienza può ancora sbagliare, ma sa che questa volta potrebbero essere davvero gli ultimi e fatali errori. Il Varese ha vinto alla grande a Nocera Inferiore, un 4-2 che non ammette repliche, e Rolando Maran è uno che sa il fatto suo. Certo, nell’archivio c’è qualche risultato infelice, ma 25 punti sono 25 punti, e il rapporto tra gol fatti e gol subiti è tra i migliori della serie cadetta. Ma ora basta scherzi, e via con i tre punti. Vincere domani per riprendere fiato, in attesa dell’atteso ritorno di Zambelli (manca solo una giornata) e di Zoboli, che ha ripreso a correre con i compagni.

QUI BRESCIA – Nell’amichevole infrasettimanale (4 a 0 al Desenzano) prove tecniche di nuovo modulo. Si è parlato di 5-3-2 che in rapida sequenza può diventare un 3-5-2, tanto caro a Beppe Iachini e che garantisce sia spinta che copertura. Col rientro di Daprelà e il ritorno di Martinez la difesa si completa da sola, con Salamon arretrato a far compagnia a Berardi e De Maio, mentre il centrocampo a tre ritrova Budel e Vass, oltre al solito El Kaddouri. In avanti una punta pura come Jonathas, supportato da Juan Antonio. Da non escludere un repentino cambio in corsa, e un ritorno immediato al modulo delle ultime uscite, e delle ultime sconfitte. Non più così fortunato.

QUI VARESE – Si ripete spesso ma squadra che vince (bene) non si cambia. Il Varese non sarà spregiudicato come sabato scorso ma il modulo è sempre quello, uno storico 4-4-2 in cui sono confermati Carrozza e Nadarevic esterni alti di centrocampo, con Corti e Kurtic in mezzo e il duo Cellini e Martinetti in avanti, con De Luca escluso ma non troppo, sabato ha segnato. Difesa già decisa, tale e quale a quella di Nocera: l’autogol di Troest non conta nulla, farà ancora coppia fissa con Terlizzi.

varese-brescia 1-2  varese-brescia 2-2

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Viaggio al centro della Terra nelle miniere della Valtrompia

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

  • Stritolato dai rulli del laminatoio, operaio perde la vita in fabbrica

Torna su
BresciaToday è in caricamento