menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carro armato Atalanta, ora indaga la procura della Figc

Alla "Festa della Dea" un tank ha spianato due auto con i colori del Brescia e della Roma. Tommasi: "Non so se si fa peggio a parlare di certi episodi"

Nelle intenzioni degli ideatori voleva essere una "goliardata", ma la scena del carro armato che schiaccia due auto dipinte con i colori della Roma e del Brescia organizzata dai sostenitori dell'Atalanta sembra il perfetto esempio di come certe frange del tifo intendono il confronto sportivo.

Un'immagine quasi brutale che, oltre ad aver sollevato polemiche tra i tifosi delle Rondinelle, ha anche attirato l'interesse della giustizia sportiva: la procura della Figc ha aperto un fascicolo su quanto avvenuto domenica sera a Orio al Serio in occasione della "Festa della Dea" e ha acquisito anche una nota inviata dall'Osservatorio sulle manifestazioni sportive.

GUARDA IL VIDEO

Vai al video-2

La vicenda rischia quindi di avere conseguenze per la società bergamasca - che finora non ha commentato l'episodio -, visto che alla "spianatura" delle due auto con il tank di solito usato per rievocazioni storiche hanno partecipato anche l'ex capitano Glenn Stromberg e il neo acquisto atalantino Giulio Migliaccio.

Il carro armato era già entrato in scena nelle precedenti edizioni, ma si era limitato a trasportare i giocatori in una rumorosa passerella. La reazione irritata dei bresciani è stata rispedita al mittente dal fronte nerazzurro. Daniele Belotti, ex consigliere regionale leghista e anima della curva: "Non scherziamo, si è trattato solo di una goliardata", ha risposto. Belotti è peraltro tra uno dei circa cento ultrà atalantini per i quali solo due settimane fa un pm di Bergamo ha chiesto il rinvio a giudizio nell'ambito di una maxi inchiesta sul calcio violento.

Perplesso sull'episodio il presidente dell'Assocalciatori, Damiano Tommasi: "Non so se si fa peggio a parlare di certi episodi - ha commentato -. Certo, è un modo curioso di vivere il tifo. La presenza di Migliaccio? E' appena arrivato dal Palermo, non penso immaginasse cosa avrebbero fatto con quel cingolato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento