Calcio femminile: pareggio a Tavagnacco, si allontana la Champions

Le ragazze di Nazzarena Grilli passano in vantaggio ma vengono agguantate dopo 10 minuti. La distanza dalle friulane rimane invariata a 4 turni dalla fine

Nel pomeriggio nuvoloso di Tavagnacco, va in scena il match più importante dell’anno per le ventidue in campo, nonché la sfida più interessante della stagione per gli appassionati.  Le leonesse arrivano in Friuli con grande convinzione ed umiltà e partono subito forte. Pronti via e al 4’ Boni inventa per Sabatino che dai 20 metri scocca il sinistro velenoso. Marchitelli può solo guardare la parabola che si infrange sulla traversa. Le ragazze di Grilli sono indemoniate e nei primi 20 minuti chiudono le padroni di casa nella propria metà campo. Il predominio territoriale viene premiato al 24’: Ferrandi batte il calcio d’angolo, torre di Alborghetti, arriva come un fulmine Cernoia che a due passi dalla porta mette in rete il meritato vantaggio. Alla mezz’ora però arriva la reazione delle friulane che alzano il baricentro e al 35’ trovano anche loro il pari su calcio da fermo. Punizione potentissima di Bonetti, deviazione al volo di Sorvillo ed è subito 1 a 1. Dopo 745’ si ferma il record stagionale di imbattibilità del Brescia. Dopo la rete il Tavagnacco inizia a macinare gioco e si rende pericoloso in due occasioni con Mauro e Di Filippo, ma la difesa ospite fa buona guardia. Nella ripresa il Brescia parte fortissimo e al 7’ su un liscio di Marchitelli in uscita, Donà salva. Le occasioni si susseguono a ripetizione e come nel primo tempo i primi minuti vedono solo il Brescia in campo. L’occasione più clamorosa capita sui piedi di Alborghetti che dopo 50 metri di fuga calcia male da pochi metri. Al 20’ sale il Tavagnacco e si rende pericoloso più volte con Mauro e Di Filippo. L’occasionissima per le padroni di casa arriva al 35’ quando Mauro si invola verso la porta difesa da Brunozzi. Il numero uno del Brescia con un vero miracolo dice di no e dimostra ancora una volta di essere il miglior portiere della Serie A. Nel finale altra occasione per Cernoia che ancora in fuga solitaria manca il tiro di un soffio. Finisce 1 a 1 dopo 3’ di recupero. Un punto che lascia tutto invariato in classifica e che fa sorridere le friulane. Per il Brescia rimane una grande prestazione, contro una grande squadra.

TAVAGNACCO-BRESCIA: 1-1
TAVAGNACCO: Marchitelli, Neboli, Donà, Martinelli, Sorvillo, Tomasella (23’st Stabile), Bonetti, Parisi, Mauro, Di Filippo (23’ st Brumana), Riboldi. A disp.: Guarnieri, Vergale, Zuliani. All. Bearzi
BRESCIA: 1 Brunozzi, 17 Ferrandi (14’st 13Previtali), 3 D’Adda, 4 Zizioli, 5 Schiavi, 6 Gozzi, 7 Paliotti, 8 Alborghetti, 9 Sabatino, 10 Boni, 11 Cernoia. A disp.: 12 Gamba, 21 Baroni, 19 Paganotti, 6 D’Alessio, 2 Zanoletti, 18 Rolfi. All. Grilli
Arbitro: Posado di Schio
Reti: 24’ Cernoia, 35’ Sorvillo (T)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Svolta per entrare in azienda e viene centrato da un'auto: addio a camionista 48enne

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Dimagrire si può con la dieta del riso

  • Focolaio colpisce alcune famiglie in paese: decine di contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento