Sport Mompiano

Brescia-Crotone 3-0. Si torna in campo con una gran partita, e tre gol

Le Rondinelle non deludono le aspettative e schiacciano il Crotone grazie alle reti di El Kaddouri, Vass e Feczesin. Calori schiera la difesa a tre, i ragazzi non sbagliano nulla: Menichini può solo accettare il ko

Seconda vittoria consecutiva per il Brescia di mister Calori, con cinque gol all’attivo e nessun gol subito. Il 2012 comincia alla grande per le Rondinelle, che sotto il bel sole del Rigamonti vincono 3 a 0 con il Crotone del buon Menichini, e fanno vedere a tutta la Serie Bwin che la crisi è finalmente finita, e si può ricominciare a ragionare. Un gol nel primo tempo, poi la reazione del Crotone, nella ripresa il micidiale forcing dei bresciani, sicuri nel gioco e concreti in avanti. Bravi ragazzi.

IL MATCH - Formazione tutta nuova per le Rondinelle, con Caldirola e Mandorlini in campo fin dal primo minuto. Primo brivido ospite con Djuric di testa, pericolo costante, poi un primo sussulto offensivo e infine il vantaggio al quarto d’ora, dopo una grande azione di Zambelli che ne tiene due e serve in mezzo El Kaddouri. Certo, il tiro è sporco, ma quello che conta è il risultato. Brescia che sembra controllare, e Crotone che invece cresce e in pochi minuti sfiora il (meritato?) pareggio. Arcari si supera ancora su Djuric, poi respinge due conclusioni potenti ma centrali di Sansone. Nel finale gol annullato a De Maio, in netto fuorigioco, poi una bella occasione per El Kaddouri, sinistro e fuori.

Il Crotone si spegne al duplice fischio di De Paola. E nella ripresa il Brescia dà il meglio di sé, grazie anche alla giornata più che positiva di giocatori come Zambelli, Daprelà, El Kaddouri e Mandorlini. Inutili i cambi di Menichini, nel secondo tempo non c’è più partita: prima del 2 a 0 di Vass, gran gol da fuori su sponda di Feczesin, i ragazzi di Calori mettono in area una gran serie di palloni, e meritano ampiamente il raddoppio. Zambelli è il trascinatore che fa da ispiratore, e Daprelà al ’29 lo imita partendo da centrocampo e servendo alla grande Feczesin, che con un po’ di fortuna scarta Migliore e Bindi e segna il 3 a 0, tornando al gol dopo mesi e mesi di errori e magre figure. Nel finale spazio anche a Scaglia, che sfiora il poker con un bel destro rasoterra.

POST PARTITA – Lunga la cronaca del match, ma questo Brescia se lo merita tutto. Come si merita questa vittoria mister Calori, coraggioso nelle scelte del pre partita, da Caldirola in campo subito al modulo con la difesa a tre. Poi ci si mette il bel sole, il pubblico delle discrete occasioni, e i grandi numeri dei piedi fini in biancoblu, da El Kaddouri a Budel, e la gran corsa degli esterni. Il Crotone forse è poca cosa, ha fatto vedere un buon ritmo solo nel finale del primo tempo. Sorpasso in classifica, il Brescia è tornato. O almeno così sembra.

LE PAGELLE

LA CLASSIFICA

TABELLINO

BRESCIA-CROTONE: 3-0

BRESCIA: Arcari, Zambelli, Martinez, De Maio, Caldirola, Daprelà, Vass (’66 Scaglia), Budel, El Kaddouri (’78 Cordova), Mandorlini (’82 Paghera), Feczesin. All. Calori

CROTONE: Bindi, Mazzotta (’68 Ristovski), Checcucci, Tedeschi, Migliore, Eramo (’58 Maiello), Galardo, De Giorgio (’68 Pettinari), Caetano, Sansone, Djuric. All. Menichini

Marcatori: ’14 El Kaddouri, ’64 Vass, ’74 Feczesin

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia-Crotone 3-0. Si torna in campo con una gran partita, e tre gol

BresciaToday è in caricamento