Sport

Pisogne: apertura impianti sciistici Val Palot

Ogni anno, oltre 1000 bambini hanno la possibilità di frequentare corsi di sci gratuiti anche grazie all'appoggio da parte delle istituzioni quali Comuni, Provincia e Comunità Montane.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Con le sue due piste è con ogni probabilità la stazione sciistica più piccola d'Italia: stiamo parlando della Val Palot, località montana nel comune di Pisogne (BS).
Delle due piste, una è dedicata esclusivamente ai bambini e, l'altra, di 2,6 km, ha una pendenza finale degna da gara di Coppa del mondo.
La Val Palot è da sempre fucina di giovani atleti: ed infatti, l'intendimento di coloro che da anni gestiscono la stazione, affiancati da uno Sci Club di livello nazionale (Sky Team Valpalot), è quello di utilizzare le risorse della Val Palot proprio a favore dei ragazzi.

Grazie a tale vocazione a favore dei giovani, un comprensorio di ridotte dimensioni è riuscito nel corso degli anni a trovare la propria strada servendo quale scuola sci per i neofiti e come campo di allenamento per numerosi altri sci club.
I costi particolarmente ridotti dei biglietti giornalieri e la possibilità di trovare biglietti presso numerose attività commerciali della zona, favoriscono un turismo di famiglia soprattutto in un periodo di ristrettezze economiche come quello che ci caratterizza.

Inoltre la possibilità di sciare anche la sera fino alle 22,00, grazie all'impianto che illumina l'intera pista, rende la Val Palot unica nel panorama sciistico locale.
Anche quest'anno, nonostante le notizie di una possibile messa in liquidazione della società Val Palot Spa o comunque di un cambio dei proprietari della stazione, la società che gestisce gli impianti (Val Palot Srl) sta preparando tutto al meglio per affrontare la stagione sciistica che, con un po' di ritardo, partirà certamente in conomitanza delle prossime vacanze natalizie.

La speranza dei gestori delle piste e di tutti i maestri che da anni si dedicano all'insegnamento dello sci ai più giovani, è quella di una stagione all'insegna dei grandi numeri grazie ai quali sarà possibile garantire la professionalità che da anni contraddistingue la stazione sciistica della Val Palot.
La certezza è invece la consapevolezza di aver sempre operato nella direzione di una valorizzazione del territorio che, nel corso degli anni, ha sempre visto aumentare le attività e le proposte dirette ai cittadini che hanno potuto godere, appieno, delle potenzialità ricettizie della Val Palot.





 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisogne: apertura impianti sciistici Val Palot

BresciaToday è in caricamento