rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
social

Chi resiste alla quarta ondata: i Comuni bresciani rimasti Covid-free

L'elenco completo dei Comuni bresciani ancora “Covid-free”

Sono quasi tutti in Valcamonica, circostanza non casuale: al di là del numero dei residenti, è anche il territorio più vaccinato della provincia di Brescia. E' qui che si trova, infatti, la stragrande maggioranza dei Comuni “Covid-free”, ovvero i paesi dove da almeno 28 giorni non si registrano nuovi positivi e per questo possono essere considerati “liberi” dal Covid, anche se temporaneamente.

L'elenco completo (e aggiornato al 16 dicembre) è stato pubblicato dal Giornale di Brescia. In tutto sono meno di una ventina, 17 per la precisione, tra cui Magasa: il piccolissimo Comune dell'Alto Garda (106 abitanti censiti al 1 gennaio 2021) non ha infatti mai registrato alcun contagio ufficiale, dall'inizio della pandemia.

L'elenco completo dei Comuni Covid-free

E' la Valcamonica, dicevamo, il territorio più “resistente”. Nella curiosa graduatoria spicca Cimbergo, senza contagi Covid ormai da 233 giorni: seguono i Comuni di Paisco Loveno (senza contagi da 229 giorni), Lozio (215 giorni), Losine (213), Incudine (207), Braone (193), Saviore dell'Adamello (184), Vione (110), Cedegolo (99), Sonico (98), Sellero (89), Ceto (81), Artogne (45), Monno (39). 

Oltre ai camuni (e a Magasa), gli unici altri Comuni della provincia attualmente Covid-free sono Pertica Alta, senza nuovi casi da 183 giorni, e Anfo, senza casi da 83 giorni, entrambi in Valsabbia. 

Covid: la situazione nel Bresciano

Sono 533 i bresciani positivi delle ultime 24 ore, più di mille in due giorni, 2.818 totali negli ultimi sette: la media al 16 dicembre è di 403 casi al giorno, in aumento dell'11,9% sui sette giorni (mercoledì era +3,7%, martedì +2,4%); l'incremento in doppia cifra è atteso anche nei giorni a venire, conseguenza del doppio giorno di festa della scorsa settimana (oltre alla domenica anche il mercoledì 8 dicembre) che ha di fatto sfalsato l'incedere quotidiano della curva del contagio.

Ospedali e vaccini: cosa sta succedendo

Ma le buone notizie, ancora, arrivano dagli ospedali: la situazione è stabile da tre giorni, con 1.331 pazienti Covid ricoverati in tutta la Lombardia (mercoledì erano 1.334, martedì 1.331) di cui 146 in gravi condizioni in terapia intensiva. Questo grazie allo scudo dei vaccini: in tutta la regione l'87,18% della popolazione target ha completato il ciclo vaccinale, una percentuale più alta della media nazionale. 

Sul totale della popolazione residente, oltre l'80% dei bresciani ha completato il ciclo vaccinale (anche nel resto d'Italia la percentuale è simile, ma si riferisce a chi ha ricevuto almeno una dose). Avanti così, resistere: è l'unico modo, anche in vista della variante Omicron, ormai alle porte (il primo caso a Pontevico).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi resiste alla quarta ondata: i Comuni bresciani rimasti Covid-free

BresciaToday è in caricamento