social

Concerti live, bar e ristorante a bordo piscina: è il nuovo BarLu Grill&Bistrot

Un'altra grande novità dell'estate gardesana

C'è un nuovo 4 stelle sul lago di Garda: è l'hotel Splendid Sole di Manerba del Garda, gestito da Luisa (la figlia) e Isidoro Bertini (il papà), quest'ultimo ex sindaco (e per vari mandati) e oggi ancora in consiglio comunale. L'albergo in realtà è storico, aperto dagli anni Cinquanta come locanda e trattoria: ma è in queste settimane che ha ricevuto l'upgrade ufficiale, appunto da 3 a 4 stelle. “E' un obiettivo raggiunto, dopo tantissimi anni – commenta Luisa Bertini – e questo grazie alla nostra famiglia, allo staff, insomma un gruppo incredibile di persone che ha lavorato tanto senza mai dimenticare la passione”.

Il nuovo BarLu Grill&Bistrot

Arrivati al traguardo, festa grande. E con un'altra grande novità: alla fine di giugno è stato inaugurato anche il BarLu Grill&Bistrot, che è american bar ma anche griglieria e ristorante gourmet, con tavoli all'aperto e a bordo piscina, e soprattutto aperto anche al pubblico esterno (quindi non solo i clienti dell'hotel). Al timone della cucina c'è il giovane chef Sokol Xibri, 33 anni ma in pista ormai da 18: “Ho cominciato a 15 anni, seguendo la tradizione di famiglia”, racconta.

Il menu del Grill&Bistrot spazia da alcuni classici alle novità del momento: la griglia sfrigola con la carne, in particolare scottona ma non da allevamenti intensivi (solo pascoli liberi e alimentazione controllata); ma non manca ovviamente il pesce, che sia di lago (sardine e coregoni, per gradire) o di mare, questo in base a quello che offre il mercato, con tanto di pescato del giorno (ombrina, palamina, ricciola e altri) e un menù sempre in movimento (come le tante band che si esibiscono dal vivo a bordo piscina).

Operazione nostalgia: i primi tedeschi sul lago

Il marchio Splendid non è solo hotel, ma ricettività in appartamento, uno spazio benessere con spa, e pure tre ristoranti (anche) aperti al pubblico, tra cui l'ormai celebre Eclipse. Uno sguardo al futuro, ma l'operazione nostalgia è dietro l'angolo: “Tutto è cominciato negli anni '50, con due sole camere – racconta Isidoro Bertini – e in tanti si ricordano ancora dei primi ospiti tedeschi: un farmacista e un dentista, che venivano sul lago in moto. Per noi manerbesi erano due giganti: uno alto 1 metro e 95, poi Klaus che era alto più di 2 metri. Lui poi era diventato famoso perché ogni anno si portava una donna diversa. Ma insieme erano diventati un cult, quasi un simbolo della nostra zona e soprattutto del porto di Dusano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concerti live, bar e ristorante a bordo piscina: è il nuovo BarLu Grill&Bistrot

BresciaToday è in caricamento