social

"2 Mesi Brescia 2020": il docu-film che racconta il dramma della pandemia

E' disponibile gratuitamente online il docu-film di Nicola Lucini e Ale Milini “2 Mesi Brescia 2020”: la memoria collettiva del dramma umano della pandemia

Si chiama “2 Mesi Brescia 2020” il docu-film che in 20 minuti racconta i due mesi di lockdown della città. Attraverso le riprese aeree sul capoluogo deserto, e dando voce a chi ha vissuto l'emergenza sanitaria in prima linea, il documentario diventa memoria collettiva di un dramma umano, partito dai triage dei pronto soccorso per dilatarsi su tutto il territorio bresciano.

Un dramma che solo apparentemente ha portato alla paralisi totale, fanno sapere gli autori: Brescia è una città che non si arrende, consapevole che la vita è gioia e felicità solo se dietro c'è il lavoro e la fatica, perché non si lavora mai solo per se stessi, ma anche per gli altri. Il documentario, prodotto dalla AlbatrosFilm, è scritto e diretto da Nicola Lucini e Ale Milini. Tra i tanti protagonisti si segnalano l'attrice Ambra Angiolini, il sindaco di Brescia Emilio Del Bono e la sua vice Laura Castelletti.

Il racconto della città in lockdown

Queste alcune delle storie raccontate nel docu-film:

  • Associazione Orgoglio Brescia: un gruppo di industriali bresciani che ha convertito i propri cicli produttivi per mettersi al servizio delle strutture sanitarie, ideando, tra gli altri, termoscanner, unità medicali di terapia intensiva modulari, la famosa valvola Charlotte per adattare le maschere Decathlon alla terapia subintensiva. Intervengono Francesco Buffoli (Buffoli Transfer), Flavio Ventura (Conf Industries), Marco Ruocco e Alessandro Romaioli (Isinnova).
  • Dott.ssa Antonella Bertolotti, Neuropsichiatra, Presidente di IntermedOnlus: racconta l’esperienza acquisita in Africa per il contenimento di Ebola a servizio dei pazienti Covid-19.
  • Valentina Steinmann, Culla di Teby: giovane imprenditrice che ha convertito la linea di produzione artigianale di pannolini di tessuto in mascherine lavabili.

2 MESI BRESCIA 2020: GUARDA IL DOCU-FILM

Come nasce l'idea del docu-film

Ma come nasce l'idea di questo film? “Dopo le prime due settimane di spaesamento – raccontano da AlbatrosFilm – a metà marzo ci siamo resi conto che le migliori energie della città si erano già attivate per uscire dalla grave situazione in cui siamo stati catapultati. Ci siamo chiesti quale fosse il contributo che potevamo offrire, usare il mezzo audiovisivo per documentare, per raccontare storie, per emozionare e motivare le persone”.

“Le limitazioni di movimento dettate dal lockdown – spiegano i registi – hanno condizionato inevitabilmente le nostre riprese. Le storie che abbiamo raccontato sono solo una piccola parte di tutte quelle che avremmo voluto documentare. Un po' tutti ci siamo messi a servizio della comunità, cercando di dare il giusto contributo. Il documentario è il nostro atto di fede nei confronti della città. I due mesi di emergenza sanitaria sono passati. Ora inizia una nuova fase, forse più difficile. Ma solo uniti ce la faremo”.

Dove guardarlo

“2 Mesi Brescia 2020” è stato presentato sabato 9 maggio in anteprima online. Il film continuerà nella sua distribuzione gratuita sul canale Youtube – disponibile a questo link – e sulle piattaforme social Facebook, Instagram e Linkedin di AlbatrosFilm. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"2 Mesi Brescia 2020": il docu-film che racconta il dramma della pandemia

BresciaToday è in caricamento