rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Politica

Shock in Lombardia: è morto l'ex presidente Roberto Maroni

Aveva solo 67 anni, tempo fa venne operato per un tumore

La politica lombarda (e non solo) è in lutto per la scomparsa di Roberto Maroni: è morto ancora prima dell'alba di martedì a soli 67 anni. Leghista per una vita intera, negli ultimi anni aveva abbandonato la scena politica per dedicarsi alla famiglia - sposato e padre di tre figli - ma soprattutto per dedicarsi alle cure di un tumore al cervello, per cui era stato operato solo un paio d'anni fa.

Chi era Roberto Maroni

Classe 1955, nato e cresciuto a Varese, Roberto Ernesto Maroni fu avvocato prima di essere eletto nella Camera dei Deputati, dove è rimasto quasi ininterrottamente dal 1992 al 2013. Nel maggio 1994 venne nominato vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno nel primo Governo Berlusconi: nel Berlusconi II (dal 2001 al 2006) Maroni sarà ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, e ancora ministro dell'Interno nel governo Berlusconi III. 

Morto a Varese nella notte

Nel marzo del 2013 viene allegato presidente di Regione Lombardia: resterà in carica fino al 2018, poi sostituito dal suo "erede" Attilio Fontana (anche lui leghista e anche lui originario di Varese). Tantissimi i messaggi di cordoglio per l'ex ministro ed ex presidente: "Questa notte alle 4 il nostro caro Bobo ci ha lasciato - fanno sapere fonti vicine alla famiglia - A chi gli chiedeva come stava, anche negli ultimi istanti, ha sempre risposto bene. Eri così Bobo, un inguaribile ottimista. Sei stato un grande marito, padre e amico". Così amava definirsi: "Avvocato, politico per passione, milanista doc".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shock in Lombardia: è morto l'ex presidente Roberto Maroni

BresciaToday è in caricamento