Politica Centro / Via Gabriele Rosa, 26

Regionali, Movimento 5 Stelle: i candidati bresciani «alla graticola»

Pubblicate online le 30 auto-candidature da cui poi verranno selezionati i dieci bresciani (cinque uomini e cinque donne) che concorreranno alle prossime elezioni regionali, previste per il 10 e l'11 febbraio 2013

Sono stati pubblicati ieri pomeriggio (questo il link) i profili dei 30 cittadini che si propongono come candidati del Movimento 5 Stelle per le elezioni regionali della Lombardia, in programma il 10 e l’11 febbraio 2013. Questi i requisiti di base richiesti: la residenza nel territorio di riferimento, essere incensurati, non aver svolto due mandati in carica pubblica, non possedere alcuna tessera di partito.

Dei 30 profili pervenuti solo dieci (cinque uomini e cinque donne) comporranno la lista di bresciani che concorrerà effettivamente alla sfida elettorale lombarda. La selezioni non avverrà per decisioni prese dall’alto ma attraverso un meccanismo “trasparente e non partecipato”, secondo le poche regole del cosiddetto Non Statuto.

Sabato 17 novembre alle ore 15, presso il Centro Civico Papa di Via Santellone, si terrà il ‘Candidati Day’, trasmesso pure in diretta streaming, evento durante il quale i 30 aspiranti candidati dovranno sottostare alla “graticola di domande” poste dagli attivisti presenti che aiuteranno a identificare “le dieci persone più credibili e affidabili”. Non tanto in base alle competenze amministrative, fanno sapere dal Movimento, ma soprattutto in base “alla passione politica, alla capacità di fare gioco di squadra e di meritare la fiducia di un Movimento che lavorerà sodo per rappresentare al meglio i cittadini”.

Le auto-candidature saranno poi soggette al voto tramite il meccanismo delle ‘primarie online’, a cui potranno votare solo gli iscritti al portale del Movimento nazionale con data precedente al 30 settembre 2012. Il comunicato si chiude con una nota: “Come la stampa e centinaia di segnalazioni hanno subito evidenziato, hanno presentato la loro candidatura alcuni personaggi già noti, in alcuni casi espressione della partitocrazia a cui il Movimento 5 Stelle si oppone”.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, Movimento 5 Stelle: i candidati bresciani «alla graticola»

BresciaToday è in caricamento