Politica

Lega: assessore lombardo apre alla cannabis legale

Maroni ritwitta e poi smentisce: "Non condivido l'apertura di Fava"

Il tweet che apre il dibattito nella Lega Nord sulla legalizzazione della cannabis arriva intorno alle 14 di lunedì: "Credo valga la pena cominciare a parlarne seriamente. Il proibizionismo ha fallito".

A cinguettare è l'assessore lombardo all'Agricoltura, Gianni Fava, che poi precisa, sempre su Twitter: "La mia è un'opinione a titolo personale che non impegna in alcun modo la Lega".

Poco dopo, però, sembra arrivare l'avallo del presidente della Regione Lombardia, nonché ex segretario della Lega, Roberto Maroni, che sul proprio profilo ritwitta la frase di Fava. Salvo poi rettificare: "Un mio collaboratore ha per errore ritwittato Fava su antiproibizionismo. Giusto discutere di tutto, ma non condivido questa apertura" chiarisce Maroni. E "questa - chiosa Fava - è la dimostrazione che non era combinata. E' un mio pensiero che non impegna la Lega e lo avevo chiarito".

Ufficialmente, il segretario federale Matteo Salvini non interviene sull'argomento. Ma qualche utente di Twitter non si lascia sfuggire l'occasione per pungere il nuovo leader del Carroccio: "A Salvini - scrive paololotti08 - pare più nobile battersi per la liberalizzazione della prostituzione piuttosto che per quella della marjiuana. Non avevamo dubbi". E ddisanzo862 aggiunge: "Uno della Lega Nord Padania per una volta dice una cosa giusta, parlando di legalizzazione marjiuana, e viene smentito".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega: assessore lombardo apre alla cannabis legale

BresciaToday è in caricamento