Politica

La protesta delle maestre: «Tagli alle materne? No, tagli al nostro futuro»

Al convegno sui 130 anni delle Scuole materne comunali, decine di maestre di sono presentate vestite a lutto per protestare contro i tagli della giunta Paroli: "La scuola viene lentamente lasciata morire"

Ieri mattina, le maestre delle Scuole dell’infanzia si sono presentate vestite a lutto al convegno sui 130 anni delle Scuole materne comunali: “Le scelte dell’Amministrazione comunale non ci permettono di fare festa”.

Tutte vestite di nero, al collo cartelli contro una scuola che "viene lasciata morire", hanno inscenato una protesta silenziosa per denunciare ancora una volta che i tagli decisi dalla giunta Paroli sulle scuole comunali mettono a rischio qualità e continuità del servizio.

La protesta è cominciata all’esterno dell’Auditorium San Barnaba, per poi proseguire durante il convegno, dove le maestre sono rimaste in piedi davanti alle poltroncine che le erano state riservate.


La Rappresentanza Sindacale Unitaria ha distribuito un volantino in cui si ribadisce che l´unico criterio di gestione delle materne non può essere quello contabile: "Tagliare sulla scuola dell'infanzia è come tagliare il futuro”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La protesta delle maestre: «Tagli alle materne? No, tagli al nostro futuro»

BresciaToday è in caricamento