Politica Centro / Largo Formentone

Migranti: decimo giorno di proteste per il permesso di soggiorno

Anche nel tardo pomeriggio di lunedì i migranti e i loro sostenitori si sono radunati nel centro della città. Breve presidio in largo Formentone per annunciare i risultati ottenuti. Gobbi: "le proteste di Forza Nuova mi fanno solo sorridere"

© Bresciatoday.it

In Largo Formentone, dove una settimana fa si sono registrati gli scontri tra  i manifestanti e la Polizia, ha regnato la quiete. Il presidio che si è tenuto nel tardo  pomeriggio di ieri  è servito per esprimere la cauta soddisfazione per i risultati ottenuti dai migranti e dagli attivisti di Diritti per Tutti, che insieme ad alcune sigle sindacali hanno sostenuto la protesta per la revisione dei permessi di soggiorno non concessi e la rivisitazione della sanatoria del 2012, e informare la cittadinanza sull'accaduto.

Ad aprire il X giorno di mobilitazione sono le parole dell'avvocato Manlio Vicini, che nel primo pomeriggio di lunedì si è seduto alla tavola rotonda che si è tenuta in Loggia. Un incontro indetto dall'assessore comunale Marco Fenaroli, al quale hanno preso parte diversi avvocati delle associazioni e dei sindacati che si occupano dei problemi dell'immigrazione.

“Uno dei primi risultati della lotta è l'incontro avvenuto per cercare soluzioni ai problemi messi in evidenza con le proteste degli ultimi giorni – ha esordito Vicini - . Non ci sono ancora risposte, ma è stata tracciata la strada che speriamo possa portare ad  averle.  La notizia più importante è che Mercoledì 8 aprile una delegazione scelta dal Comune sarà ricevuta a Roma dal dottor Mario Morcone, capo del dipartimento immigrazione del Ministero dell'interno. Il dottor Morcone è quella persona che ha detto che a Brescia è successo qualcosa di strano nel rigetto delle rischieste dei permessi di soggiorno.  Noi andremo a Roma a chiedere che alle parole seguano i fatti, che siano trovate delle soluzioni che permettano di riaprire tutte le pratiche di richiesta d'emersione che sono state respinte e di ridiscuterle. Inoltre, chiederemo di apportare delle modifiche alla legge Bossi – Fini.”

All'orizzonte, stando alle dichiarazioni di Vicini, si profila un altro importante incontro, quello  con il Questore di Brescia: “ L'altra notizia importante riguarda coloro che il permesso di soggiorno ce l'hanno, ma che rischiano di non vederselo rinnovare perché hanno perso il lavoro. Entro domani sera verrà stilato un documento con delle proposte che, attraverso il Comune, vengano portate alla Questura. La prossima settimana ci sarà un incontro con il Questore per affrontare il problema.”

Sulle dichiarazioni  di Forza Nuova secco il commento di Umberto Gobbi di Diritti per Tutti: “Le  proteste di  Forza Nuova mi fanno solo sorridere”. Intanto i commercianti si lamentano per il protrarsi della protesta - guarda il video.

Alle 18.30 di martedì un nuovo presidio, al quale parteciperanno i consiglieri di quartiere. Mercoledì  primo aprile la protesta si sposta sotto la Prefettura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti: decimo giorno di proteste per il permesso di soggiorno

BresciaToday è in caricamento