PRO LOMBARDIA INDIPENDENZA: basta patto di stabilità, basta italia!

"Incominci lo stato centrale a risparmiare e a non sforare il patto di stabilità fatto con l'Unione europea, visto il debito pubblico in continuo aumento e la causa non sono di certo i comuni virtuosi lombardi, come quello di Roncadelle"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

In questi giorni il consigliere provinciale autonomista Giulio Arrighini ha invitato tutti i rappresentanti autonomisti e indipendentisti che siedono nei consigli degli enti locali a condurre una battaglia forte contro il patto di stabilità e invitando le amministrazioni comunali e provinciali a sforarlo.

A riguardo vorrei ricordare che questa battaglia contro il patto di stabilità è stata intrapresa dal movimento indipendentista PRO LOMBARDIA INDIPENDENZA fin dalla sua nascita ufficiale, avvenuta nel settembre 2011 e attraverso la mia persona, in qualità di consigliere comunale di opposizione nel mio comune di Roncadelle (BS) ho sempre invitato il Sindaco a condurre una battaglia forte contro l'assurdità di questo patto scellerato che colpisce direttamente in primis gli enti locali virtuosi, che guarda caso sono concentrati in Lombardia ( Roncadelle è tra questi).

A fine marzo 2012 durante la discussione e relativa approvazione del bilancio di previsione 2012 di Roncadelle, nella mio intervento invitavo il Sindaco e l'amministrazione a non rispettare il patto di stabilità e in risposta a questa mia richiesta c'è stato un continuo tergiversare del Sindaco e della sua Giunta e limitandosi a sperare che il Governo centrale-romano modifichi le regole di questo assurdo patto di stabilità…

ll Sindaco e la sua amministrazione di centro-sinistra nel presentare questo bilancio hanno fatto presente che in questo frangente di crisi economica e di stretta finanziaria, dovuti alla crisi generale e alla tenaglia del patto di stabilità, avevano davanti solo due possibilità di intervento: o diminuire i servizi offerti o aumentare le tasse sui cittadini roncadellesi; hanno optato per la seconda possibilità, introducendo delle aliquote Imu di rilievo e applicando per la prima volta l'addizionale comunale.

Come consigliere di opposizione, nella replica avevo ricordato al Sindaco che aveva un'altra possibilità, quella di non rispettare questo assurdo patto di stabilità, visto che si tratterebbe di non aumentare in modo così significativo l'imposizione fiscale ai suoi cittadini ( tenendo le aliquote Imu al minimo consentito e rispettando la sua passata ferma intenzione di non applicare l'addizionale comunale Irpef), e visto che il nostro comune di Roncadelle risulta un comune super-virtuoso.

Vorrei rammentare che durante la campagna elettorale delle scorse amministrative, l'unico candidato Sindaco che ha sposato la tesi del non rispetto di questo iniquo e assurdo patto di stabilità, è stato il grande amico Giorgio Veneziani, candidato Sindaco per pro Lombardia Indipendenza al comune di Gussago (BS), uscito dignitosamente sconfitto ( si tratta va delle prime elezioni a cui partecipava il neo movimento indipendentista lombardo), ma in questo momento ancora più convinto della sua proposta fatta in campagna elettorale, visto le grandi difficoltà in cui si trova ora il neo-Sindaco eletto a Gussago (BS) per evitare la non sforatura del patto di stabilità.

Incominci lo stato centrale a risparmiare e a non sforare il patto di stabilità fatto con l'Unione europea, visto il debito pubblico in continuo aumento e la causa non sono di certo i comuni virtuosi lombardi, come quello di Roncadelle.

SINDACI E PRESIDENTI DELLE PROVINCE LOMBARDE UNITEVI TUTTI INSIEME CONTRO QUESTO ASSURDO PATTO DI STABILITA' E VI INVITO A NON RISPETTARLO, IN CASO CONTRARIO DIMETTETEVI IN MASSA, DEPONETE LE FASCIE TRICOLORI E FATE COMMISSARIARE I COMUNI E LE PROVINCE.......BASTA ITALIA, BASTA VOLERLO!

 

GIULIO MATTU

consigliere comunale

pro Lombardia Indipendenza

RONCADELLE (BS)

 

VIA SAN BERNARDINO N.37

25030 RONCADELLE (BS)

TEL . 333-6189564

Torna su
BresciaToday è in caricamento