Cultura

Il giovane bresciano Yung Belial conquista il grande pubblico con il singolo "spine"

Disponibile su YouTube il video ufficiale e dal 16 Novembre su tutti i digital store, con il supporto di Clockbeats. Yung Belial è un artista emergente nella scena trap italiana, classe 2000 nato a Brescia e sin dalla prima infanzia ha presentato una forte attrazione nei confronti del mondo dell’arte.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Yung Belial il 2 Novembre ha pubblicato nuovo singolo con video ufficiale dal titolo "SPINE", con cui sfoggia un impatto sonoro aggressivo e ancora inedito in Italia. "Spine", uscito sul canale americano "Trash" e sull'etichetta Ogpg, con l'importante supporto della realtà internazionale Clockbeats, in quanto prodotto nei loro studi di Brescia, ha raggiunto in una settimana +140 views e ha suscitato un enorme interesse nei confronti del pubblico americano e italiano, in quanto è il primo artista della nostra penisola e in europa ad uscire su questo importante canale. Con questa prima release ha già raggiunto un traguardo altissimo! Il brano presenta sonorità al contempo ambient e trap, collegate ad un mood molto pesante. La voce quasi gotica e il basso distorto che si ripete, trasportano l'ascoltatore nel mondo "demoniaco" di Belial. Il singolo è stato realizzato in un periodo in cui l'artista ha avuto la necessità di valorizzare se stesso, distinguendosi dalla massa. La rabbia e l'odio presenti nella canzone derivano dalla frustrazione da parte di Yung Belial, in quanto circondato da persone non propense ad accettare la sua differente personalità. Il titolo della traccia deriva dalla frase "La mia anima ha le spine", non necessariamente da interpretare come un'accezione negativa, ma tanto meno una dichiarazione di positivismo.

"Spine" è un viaggio psicologico e sonoro nell’essenza tetra dell'artista, ma allo stesso tempo un inno all’individualità. La strumentale, composta da suoni tipici delle colonne sonore degli horror moderni, evoca una sensazione di inquietudine protratta dalla voce, accompagnata da un distruttivo basso distorto che non risparmia nessun sub-woofer. Il testo oscuro ed enigmatico lascia trasparire un accenno introspettivo da parte di Yung Belial, che tratta temi quali l’individualità, la difficoltà nel gestire rapporti umani e il disprezzo per l’omologazione, dando al rap una componente di serietà e profondità del tutto nuova. "Ci sarà sempre qualcuno che vorrà metterti i bastoni tra le ruote, ma non devi dare valore a queste persone. Nonostante le ripercussioni negative che si possono riscontrare, sono convinto che un'esistenza vissuta nelle scarpe di un altro, non valga la pena di essere vissuta."

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giovane bresciano Yung Belial conquista il grande pubblico con il singolo "spine"

BresciaToday è in caricamento