rotate-mobile
film

Studio Illegale: l'avvocato Fabio Volo lascia spazio all'amore

Esce il nuovo film con Fabio Volo attore protagonista, nella parte di un avvocato in carriera che "a un certo punto lascia spazio all'amore"

Gli avvocati fanno un mestiere brutto che poco concilia con i sentimenti. Così, come suggerisce il titolo Studio Illegale, film di Umberto Carteni con l'idolo cittadino Fabio Volo, é difficile quando si fa questo mestiere fidarsi dell'amore di una collega.

«Il mio personaggio - spiega Volo - è un tipo disilluso nei confronti del suo lavoro al quale ha sacrificato tutto. Ma, a un certo punto, lascia spazio all’amore».

- Fabio Volo: «Le donne sono un mistero, e non solo per gli uomini»

La pellicola con Zoé Felix, Fantastichini e Micol, nelle sale da giovedì distribuito da Warner in 340 copie, è tratto dal romanzo del 2009 di Federico Baccomo, oltre 35.000 copie, nato a sua volta da un blog sui rampanti avvocati milanesi.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studio Illegale: l'avvocato Fabio Volo lascia spazio all'amore

BresciaToday è in caricamento