Lunedì, 17 Maggio 2021
Economia Via Filippo Turati

Panama Papers: nella lista spuntano due nomi bresciani

Nella lista diffusa da testate di tutto il mondo, in Italia da L'Espresso, anche i nomi di due bresciani.

Sono i primi, e presto potrebbero arrivarne altri. Da L’Espresso, che ha l’esclusiva della pubblicazione in Italia in quanto facente parte dell’International Consortium of Investigative Journalist, spuntano i nomi di due nostri concittadini che sarebbero coinvolti nello scandalo dei fondi gestiti dallo studio panamense Mossack Fonseca. Secondo il settimanale Teodora Bianchi ed Edoardo Tiraboschi sarebbero titolari di società offshore create per evadere le tasse in Italia. 

Edoardo Tiraboschi è un manager originario di Ghedi ma che ora lavora in Cina; sulle colonne del dorso bresciano del Corriere della Sera, che riporta la notizia, l’uomo spiega di «non sapere nulla di paradisi fiscali. Sono solo un area-manager e consulente, una persona che lavora dieci ore al giorno, non un evasore. Tornerò in Italia per chiarire questa assurda vicenda. Non ricordo di aver firmato nulla ma non ho conti o aziende a Panama, magari fosse così. Per fare certe cose occorrono soldi, firme e documenti: temo che qualcuno si sia approfittato di nome e indirizzo del sottoscritto».

Teodora Bianchi, residente in una villa in via Turati a Lumezzane, al momento non ha ancora rilasciato dichiarazioni. Le attività dell’imprenditrice sono molteplici e variegate; innanzitutto possiede col marito Luigi Ecca la Società Ricambi Italiani, poi è socia della Silia sas, società che ha per oggetto la compravendita immobiliare, inoltre i figli sono direttamente coinvolti nella conduzione di altre società che fanno affari anche in Svizzera.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panama Papers: nella lista spuntano due nomi bresciani

BresciaToday è in caricamento