Antal International: previsioni positive per il mercato del lavoro in Italia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Il diciassetesimo Global Snapshot elaborato da Antal International, società leader nell'ambito della ricerca e selezione di personale in tutto il mondo, ha coinvolto oltre 9.000 società in 40 Paesi appartenenti ai mercati di maggiore interesse a livello globale, indagando il trend di assunzioni e licenziamenti a livello impiegatizio e manageriale sia attuale che in relazione al prossimo trimestre.

A causa della crisi economica nella quale da tempo si trova l'Italia, la percentuale delle imprese che ha assunto personale nel nostro Paese è scesa al 39%, il 12% in meno rispetto a settembre 2014. E' inoltre aumentata dal 11% al 13% la percentuale di aziende che ha effettuato licenziamenti negli ultimi novanta giorni. La buona notizia tuttavia è che si prevede che in Italia nel prossimo trimestre le aziende torneranno ad assumere nuovo personale.

I settori che stanno assumendo personale: l'81% delle aziende IT e il 72% delle aziende che operano nel settore del Luxury sta assumendo in questo momento nuovi manager e professionisti.

I settori che assumeranno personale nel prossimo trimestre: nei prossimi mesi l'82% delle aziende che operano nel settore IT continuerà a crescere. Anche le aziende del settore ICT assumeranno personale nel 64% dei casi (+14% rispetto alla media mondiale del settore). Si prevede una buona crescita anche per le imprese del settore agricolo.

I settori che stanno licenziando personale: attualmente i settori meno attivi in Italia sono quelli delle Energie Rinnovabili e della Vendita al dettaglio. Rispettivamente il 4% e il 5% delle aziende che operano in questi settori stanno in questo momento riducendo il proprio personale. Inoltre le aziende manifatturiere sono costrette, nel 30% dei casi, a tagliare il proprio organico.

I settori che licenzieranno personale nel prossimo trimestre: le imprese che operano nel settore Retail saranno costrette a ridurre il loro personale del 6%. Anche alcune aziende del settore Oil & Gas e della Produzione hanno in programma di ridurre parte del proprio organico nei prossimi tre mesi.

"Dai dati raccolti dalla nostra rete globale di uffici il numero di aziende a livello mondiale che ha assunto personale nell'ultimo trimestre è cresciuto dal 57% al 68%. Noi siamo ottimisti anche per l'Italia. Grazie alle nuove norme sull'occupazione recentemente introdotte dal Governo e agli eventi straordinari dei prossimi mesi, tra i quali l'Expo', ci aspettiamo a breve nel nostro Paese segnali di ripresa dell'occupazione e di crescita del Pil" afferma Vincenzo Trabacca, Managing Director di Antal International Italy

Torna su
BresciaToday è in caricamento