Good Design 2011 alla maniglia Alamaro disegnata da Mario Mazzer per Manital

L’azienda di Gavardo Manital si aggiudica con la maniglia Alamario disegnata da Mario Mazzer il prestigioso riconoscimento internazionale GOOD DESIGN 2011

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

La nuova maniglia "Alamaro", disegnata da Mario Mazzer, è tra i vincitori del GOOD DESIGN 2011 nella categoria "Hardware".

Il premio "GOOD DESIGN", giunto alla sessantunesima edizione, venne istituito nel 1950 dagli architetti Eero Saarinen, Charles e Ray Eames e Edgard Kaufmann ed è organizzato da "The Chicago Athenaeum, Museum of Architecture and Design" e da "European Centre for Architecture Art Design and Urban Studies". La finalità del "Good Design" è di evidenziare i migliori risultati ottenuti da progettisti e professionisti di ogni parte del mondo ed è quindi un riconoscimento di cui Manital va fiera.
Il design di Alamaro ricorda le allacciature ad alamari tipiche delle uniformi, caratterizzate da due bottoni uniti da una cordicella a cappio.
La maniglia si caratterizza per essere piatta e molto pulita sul fronte - dove si disegna la figura dell'alamaro - e tondeggiante sul retro e nella parte terminale dell'impugnatura, quasi sferica: questo le conferisce un aspetto elegante e leggero ma allo stesso tempo comodo e piacevole al tatto.

Prodotto: maniglia per porta e per finestra, maniglione, maniglione alzante, gancio
Materiale: ottone forgiato
Finitura: ottone lucido, ottone satinato, ottone bronzato, cromo, cromo satinato, nickel satinato, nano argento, "SDF"

I vincitori del Good Design 2011 si trovano sul sito del museo all'indirizzo: chi-atheneum.org.

Torna su
BresciaToday è in caricamento