Mercoledì, 4 Agosto 2021
Economia Roncadelle

Lombardia: KIABI sostiene le comunità locali con la campagna “Give Me 5 for charity”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

In Italia KIABI, leader francese della moda a piccoli prezzi, è una realtà perfettamente integrata nei territori in cui è presente ed anche quest'anno insieme alle comunità locali sostiene importanti iniziative di solidarietà. Nel punto vendita di Brescia, centro commerciale "Le Rondinelle" - Via E. Mattei Roncadelle, dal 18 aprile e fino al 31 maggio l'azienda rinnova il sodalizio con HUMANA People to People Italia Onlus nella campagna di raccolta abiti "Give me 5 for charity". All'interno dello store i clienti potranno donare i propri abiti inutilizzati per contribuire a rinnovare il guardaroba di bambini e ragazzi ospitati dalla comunità FATA Onlus di Milano.

Ogni 5 capi consegnati alla cassa i clienti riceveranno un buono di 5 euro (da spendere su una spesa minima di 45 euro sulla nuova collezione dal 18 aprile all'8 giugno 2017). Questo progetto di charity, sostenuto anche dalla Fondazione KIABI, rientra nella strategia di sostegno delle famiglie dei paesi in cui il brand è presente, andando così a sottolineare che si può far moda rimanendo sempre dalla parte di chi si trova in difficoltà.

Crescita professionale dei propri collaboratori, supporto ai giovani, impegno solidale, organizzazione e spirito di squadra sono tra i valori principali che l'azienda continua a perseguire. In Italia dallo scorso anno KIABI ha iniziato inoltre a relazionarsi sempre di più con i territori in cui è presente diventando un partner di valore ed un punto di riferimento importante anche per le comunità locali.

L'organizzazione umanitaria HUMANA realizza, dal 1998, progetti di sviluppo nel Sud del mondo e azioni sociali di sensibilizzazione in Italia. HUMANA è membro della Federazione Internazionale HUMANA People to People, presente in 43 Paesi nel mondo e finanzia le proprie attività grazie a partner pubblici, donatori privati, aziende e alla raccolta dei vestiti usati, che garantisce continuità al lavoro di cooperazione. KIABI nasce nel 1978 in Francia a Lille per iniziativa della famiglia Mulliez, dinastia francese che ha fondato Auchan, Decathlon, Leroy Merlin e Pimkie.

Da più di 30 anni il brand francese propone ai suoi clienti una moda accessibile per tutta la famiglia (uomo, donna, bambino, bebè taglie comode, premaman) grazie alla sua ampia scelta di vestiti di qualità. L'obiettivo è quello di offrire una proposta fashion a prezzi contenuti raggiungendo in questo modo un eccellente rapporto qualità - prezzo.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia: KIABI sostiene le comunità locali con la campagna “Give Me 5 for charity”

BresciaToday è in caricamento