Gruppo Carmeli: 20 smartphone donati ai pazienti dell'Ospedale di Chiari

Anche i piccoli gesti possono contribuire alla lotta contro il coronavirus: la concessionaria Gruppo Carmeli è fiera di aver donato ai pazienti dell'ASST Franciacorta - Ospedale di Chiari venti smartphone dotati di SIM, utili per poter parlare con i propri cari

Mai come in questo periodo, la tecnologia è un supporto fondamentale per poter comunicare con chi sta lontano, soprattutto se in difficoltà. Grazie agli smartphone donati, i pazienti colpiti dal Covid-19 che prima erano privi di telefono cellulare, potranno così parlare comodamente
con i parenti e amici a casa.

Gruppo Carmeli ha chiuso le proprie sedi il 12 marzo, ma continua a lavorare per tutti noi: l’attività di consulenza e assistenza a distanza per la clientela e il desiderio di poter offrire un aiuto in questa tragica situazione che coinvolge tutti noi, non smettono di esserci, ogni giorno
che passa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Gruppo segnala anche la consegna da parte della concessionaria di teli in cellophane usa e getta ai volontari dei Taxi di Brescia, che si sono offerti di portare i malati da e per gli ospedali: ulteriori gesti  - si legge in una nota - che provano come la Leonessa D’Italia sia tutta quanta unita nella lotta contro questo virus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • "Gentile cliente, il punto vendita chiude": 50 dipendenti scaricati con un cartello

  • Altro caso Covid a scuola, il primo sul Garda: bimbi in quarantena nella Bassa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento