menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brescia: il Comune mette a disposizione 100 contratti di lavoro

Il nuovo progetto del Comune di Brescia in collaborazione con Regione Lombardia: le "cento leve" per la città, con una prima prova sperimentale da 30 assunzioni della durata di un anno, a 300 euro al mese

Cento leve per la città. Il nuovo progetto del Comune di Brescia e che prevede l’impiego di giovani competenti per attività socialmente utili, a supporto del settore no profit, per offrire servizi alla città e ai cittadini.

Quasi un laboratorio di “cittadinanza solidale”, finalizzato a promuovere la partecipazione dei giovani alla vita della comunità, per migliorare la qualità dei servizi e rafforzare la rete di strutture e organizzazioni di volontariato, e del settore privato, impegnate nel sociale.

Un primo esperimento, delle durata di un anno, e che potrebbe coinvolgere fino a 100 giovani (le “cento leve”, appunto) di età compresa tra i 18 e i 35 anni, residenti nel territorio comunale. Si partirà comunque con 30 assunzioni, attraverso il meccanismo della ‘Dote Comune’ organizzato e promosso da Regione Lombardia.

Tirocini indirizzati preferibilmente a disoccupati e inoccupati, con un contributo mensile nell’ordine di 300 euro e la certificazione delle competenze acquisite. Una volta strutturato il sistema, fanno sapere dal Comune, si prevede di poter replicare il modello aumentando il numero di ‘leve’ ogni anno, fino ad arrivare alla quota di 100 occupati.

Le candidature possono essere presentate fino al 20 novembre, inviando la domanda all’indirizzo politichegiovanili@comune.brescia.it oppure alla segreteria del Servizio Politiche Giovanili di Via Marconi 12. Per info 0302978925

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento