Brescia: fibra ottica per navigare fino a 30 Megabit al secondo

Telecom e Comune completano il piano di stesura dei cavi. Raggiunte 75 mila unità abitative che, entro fine hanno, potranno beneficiare della connessione ultraveloce

Telecom Italia e il Comune di Brescia hanno annunciato il completamento del piano di stesura della fibra ottica nella città per la rete di nuova generazione.

L'intervento infrastrutturale è stato illustrato mercoledì da Emilio Del Bono, Sindaco di Brescia, Valter Muchetti, assessore alla Rigenerazione urbana del Comune di Brescia, e da Gianni Moretto, Responsabile Access Operations Area Nord-Ovest di Telecom Italia.

"A circa un anno dall'avvio del progetto che ha visto Telecom Italia impegnata nella realizzazione della rete di telecomunicazione NGAN (Next Generation Access Network) - si legge in una nota di Telecom Italia - la quasi totalità degli armadi stradali di Brescia risulta già raggiunta dalla fibra ottica. Questo importante risultato è stato ottenuto grazie al rispetto del programma nei tempi previsti e agli obiettivi condivisi con il Comune di Brescia, fattori che hanno consentito di realizzare rapidamente le attività di scavo e di posa minimizzando i tempi d'intervento, i relativi costi e l'impatto sulla città".

A Brescia il programma di copertura della città ha già raggiunto oltre 75 mila unità abitative, grazie alla posa di circa 210 chilometri di cavo in fibra ottica che hanno permesso di collegare i 454 armadi stradali presenti lungo le vie cittadine alle rispettive centrali.

"La banda ultralarga rende la nostra città sempre più competitiva - sottolinea il Sindaco Del Bono -. La sfida tra territori si gioca oggi soprattutto sulle infrastrutture, questa è quindi una buona opportunità che Brescia saprà cogliere nel migliore dei modi".

"Telecom Italia, nell'ambito del piano d'investimenti, ha deciso di dedicare una quota significativa al programma di sviluppo della propria rete di nuova generazione in fibra ottica - ha aggiunto Moretto -. Si tratta di un progetto ambizioso che prevede di raggiungere entro il 2016 oltre il 50% della popolazione, consentendo di navigare con velocità fino a 30 Megabit al secondo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Porta una sedia in giardino, gli cade sopra: carotide recisa, muore a 44 anni

  • Bonus auto, via alle prenotazioni: come ottenere l'ecobonus fino a 10mila euro

  • Tempesta nella notte: frane e fiumi straripati, paese in ginocchio

  • Lago di Garda, prurito quando si esce dall'acqua: è la "dermatite del bagnate"

  • Lombardia, primo morto Covid dopo 5 giorni: un 81enne di Lumezzane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento