Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trenord, disgusto senza fine: ci sono persino le larve sui sedili

Immortalate in un video, poi diffuso sui Social, alcune larve che strisciano sui sedili di un treno partito da Brescia e diretto a Milano Greco Pirelli

 

Non bastavano i guasti e i ritardi continui. Adesso i passeggeri di Trenord devono anche convivere con spiacevoli e inquinanti presenze. La denuncia arriva proprio da una pendolare che martedì mattina era a bordo del treno partito da Brescia alle 6,40  e diretto alla stazione di Milano Greco Pirelli: sul sedile accanto al suo diverse larve strisciavano beatamente.

Uno spettacolo davvero raccapricciante ripreso con lo smartphone, diffuso sui social e diventato virale. "Oltre ai passeggeri abituati ai disagi offerti quotidianamente da Trenord, come sporcizia, ritardi e sovraffollamento, c’erano alcuni ospiti speciali” si legge nel messaggio che precede il filmato di denuncia.

Il video ha fatto il giro della rete ed è stato visto pure dal consigliere consigliere regionale bresciano del Partito Democratico Gianantonio Girelli che ha così commentato: “Questo video è il simbolo dello stato del trasporto ferroviario regionale, un progressivo impoverimento e peggioramento del servizio, è davvero tempo di un cambio di passo, scelte decise e risorse investite in un settore strategico per il nostro territorio. Su una mobilità sostenibile si gioca buona parte dello sviluppo futuro”.

Da parte di Trenord una magra rassicurazione: il treno, una volta arrivato a destinazione, è stato pulito. Le polemiche e le proteste dei pendolari non si placano, anche perchè mercoledì mattina hanno dovuto affrontare nuovi disagi: a causa di un guasto agli impianti di competenza della Rete Ferroviaria Italiana che regolano la circolazione dei treni tra le stazioni di San Zeno Folzano e Brescia, i treni della Brescia-Piadena-Parma e Brescia-Cremona hanno subito parecchio ritardo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BresciaToday è in caricamento