Stop agli aloni su specchi e finestre: ecco come lavare i vetri di casa

Guida utile alla pulizia profonda dei vetri di casa, finestre e specchi: la preparazione, trucchi e consigli, i prodotti necessari (anche fai da te)

A quanti di voi è capitato, non senza disappunto, di lavorare una mezza giornata per pulire i vetri di casa, e poi accorgersi di qualche macchia o di qualche maledetto alone? Siate sinceri: a tutti, o quasi. Per lavare i vetri ci vuole pazienza e tanto olio di gomito. Ma a volte questo può non bastare. Ecco perché, in questa guida, proveremo a svelarvi i segreti di una pulizia perfetta, passo dopo passo. Partendo dalle basi, cioè ancora prima dell’inizio.

La preparazione

Prima di tutto scegliete un giorno in cui il sole non sia troppo forte, o comunque un orario adeguato: il caldo e i raggi solari tendono infatti ad asciugare prima del dovuto sia il detergente che l’acqua che state utilizzando per la pulizia. Il risultato, purtroppo, è una serie di aloni garantiti. Non da meno è lo spazio necessario per organizzare la pulizia: spostate oggetti e mobili che potrebbero intralciarvi, infine coprite il pavimento con qualche vecchio foglio di giornali, onde evitare di bagnarlo o (peggio) di macchiarlo.

La pulizia degli infissi

Prima dei vetri è meglio cominciare con gli infissi. Come ben sapete, è un luogo tra i prediletti per la polvere, che vi si annida assai facilmente. Una bella spolverata con il classico “piumino”, ma è soltanto l’inizio. Poi trattamenti personalizzati sulla base del materiale di infissi e serramenti.

Dunque per gli infissi in Pvc può bastare un leggero sgrassatore, oppure un po’ di detersivo per piatti diluito in acqua, meglio se tiepida. Per ridare colore e vitalità è consigliato anche l’utilizzo di una soluzione composta da acqua, acqua ossigenata, bicarbonato e detersivo per i piatti, da lasciare decantare per almeno un'oretta. Per quanto riguarda gli infissi in legno è meglio attrezzarsi con un panno, bagnato ma strizzato, acqua calda e sapone di marsiglia (bastano poche gocce). Infine gli infissi in alluminio o in acciaio: potete utilizzare una spugnetta in microfibra, con acqua e sgrassatore oppure il sapone di marsiglia.

Detergente per vetri fai da te

Oltre ai classici detergenti pronti all’usi, acquistabili al supermercato o nei negozi specializzati, esistono alcuni ottimi rimedi fai da te per la pulizia dei vetri. Tra questi segnaliamo un grande classico come acqua e aceto, oppure acqua e sapone liquido, da spruzzare come uno spray. Infine il detersivo per piatti, che abbiamo già citato, da diluire in acqua calda. E ancora, incredibile ma vero, una patata cruda: basta tagliarla a metà, strofinarla sul vetro (dalla parte piana) e risciacquare accuratamente con acqua calda.

Dopo il lavaggio, l’asciugatura

L’asciugatura dei vetri è un passaggio non meno importante del lavaggio. Ogni errore può essere fatale, se parliamo ancora dei maledetti aloni. Il consiglio dunque è quello di utilizzare magari dei giornali di carta, accartocciati e poi passati sui vetri appena lavati. Non da meno un comodo panno asciutto in microfibra o in pelle di daino, come quello che usate per la vostra automobile.

Pulizia dei vetri a Brescia

Per chi vuole arrangiarsi, c’è l’imbarazzo della scelta: oltre alle sezioni dedicati della grande distribuzione, e quindi i supermercati, detergenti e attrezzi utili si possono trovare anche nei negozi della catena Tigotà oppure da Acqua &Sapone.

Se invece volete fare le cose in grande, magari per la pulizia dei vetri di tutto il palazzo, condominio o della vostra abitazione per intero, potete contattare imprese di pulizia specializzate come Bresciana Service a Desenzano del Garda (telefono 030 9900005) oppure Cleaning Company a Flero (telefono 030 2640947).
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'invasione dei ragnetti rossi in casa: ecco come liberarsene

  • Rivestimento pareti, dal legno alla pietra: protezione e design per le mura di casa

  • Come pulire casa dopo le vacanze: guida e consigli utili

  • Quanto valgono i mutui bresciani: in tre mesi erogati più di 250 milioni di euro

  • Edilizia: dopo la crisi, la "ripresina" non basta. Produzione in aumento dello 0,1%

Torna su
BresciaToday è in caricamento