Venerdì, 17 Settembre 2021
Coronavirus

Maxi-inchiesta sulle case di riposo lombarde: indagini anche a Brescia

Più di 1.100 morti nelle case di riposo lombarde in un solo mese: la Procura ha aperto una maxi-inchiesta. Sono già 12 le strutture con indagati per epidemia colposa e omicidio colposo plurimo

Foto d'archivio

I riflettori dei media di tutto il mondo sono inevitabilmente puntati sul Pio Albergo Trivulzio di Milano, la residenza per anziani aperta ormai da più di due secoli: nelle ultime ore è stata perquisita da cima a fondo dalla Guardia di Finanza, nell’ambito della maxi-inchiesta sulle Rsa lombarde (dove si contano più di 1.130 morti in un solo mese: 143 al Trivulzio, solo per citarne una) che coinvolge varie procure, da Milano a Sondrio a Bergamo e Brescia, e che ad oggi vede già 12 strutture con indagati per epidemia colposa e omicidio colposo plurimo.

S’indaga anche a Brescia, come detto. La Procura ha ricevuto diversi esposti in questi ultimi giorni, sia da privati cittadini, parenti delle vittime, associazioni di consumatori. Sono già mobilitati anche i carabinieri e i reparti speciali come i Nas. Non ci sono evidenze, al momento, su quali possano essere le strutture su cui potrebbe essere aperto un fascicolo d’indagine.

Tante tristi storie anche nel Bresciano

Non mancano, purtroppo, anche nella nostra provincia dei casi eclatanti con numerosi decessi nelle Rsa e nelle case di riposo, probabilmente riconducibili al Coronavirus anche se non tutti ancora verificati. Dai casi di Ghedi a quelli di Bedizzole e Calcinato, Quinzano d’Oglio e Carpendolo, Bagnolo Mella e negli ultimi giorni anche Pontevico. 

A livello regionale, gli ultimi dati disponibili confermano 1.130 decessi nelle Rsa lombarde, su un totale di 5.886 residenti: il tasso di mortalità è del 19,2% quasi uno su cinque. Tra febbraio e marzo sarebbero morti 1.845 anziani nelle case di riposo di tutta Italia: di questi, il 61% erano in Lombardia. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-inchiesta sulle case di riposo lombarde: indagini anche a Brescia

BresciaToday è in caricamento