Domenica, 21 Luglio 2024
Sport

Tennis: in arrivo un Memorial Agazzi senza precedenti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Anche stavolta gli organizzatori del Memorial Carlo Agazzi - Trofeo CST hanno fatto le cose in grande. Avevano anticipato l’intenzione di regalare una nona edizione da incorniciare, lavorando sottotraccia per portare al PalaIseo giocatori di spessore. E i nomi dei big sono arrivati, a far aumentare l’acquolina in bocca per l’evento di sabato 16 e domenica 17 dicembre.

La prima testa di serie del rodeo Open sarà Paolo Lorenzi, n.41 del mondo e 2 d’Italia. Il toscano ha vinto l’edizione 2015, poi le nozze che lo hanno obbligato a non partecipare al torneo 2016. Ma il quasi 36enne toscano aveva lasciato intendere che sarebbe tornato e ora lo fa al termine di un’ottima stagione, che l’ha visto arrivare in finale a due appuntamenti del circuito maggiore Atp (Quito e Umago) e soprattutto agli ottavi di finale dello Us Open.

Il secondo favorito di quest'anno sarà invece il “Next Gen” azzurro Matteo Berrettini, il giovane italiano che più si è distinto nel 2017. Il 21enne romano si è reso protagonista di una crescita impetuosa, e grazie a una formidabile accoppiata servizio-diritto, ha scalato circa 300 posizioni nella classifica mondiale, arrivando fino al n.120. Significa che il prossimo anno tenterà l’atteso ingresso fra i primi 100 Atp, ma prima il romano punta al bersaglio grosso in riva al Lago d’Iseo, dove i campi rapidi sono pronti a esaltare il suo tennis costruito ad hoc per le superfici veloci.

Sorprese finite? Macché. In campo al PalaIseo ci saranno altri due giocatori già capaci di incidere il proprio nome nell'albo d'oro del torneo in passato: sono Federico Gaio e Flavio Cipolla. Il primo tornerà in terra bresciana per difendere il successo di dodici mesi fa, mentre l’ex n.70 Atp - già presente a Iseo il 30 novembre per la presentazione-evento della nona edizione - cercherà di confermare l’imbattibilità costruita con le vittorie tra 2012 e 2013. Insieme a loro, già sicura anche la presenza del 2.2 bresciano Davide Pontoglio, campione italiano di seconda categoria nel 2016 e pronto a portare a otto il suo record di presenze.

In totale i partecipanti alla nona edizione del Memorial Carlo Agazzi - Trofeo CST saranno 20: iscrizioni aperte fino a giovedì. Ulteriori informazioni su www.palaiseo.it oppure sulla pagina Facebook dedicata al Memorial Carlo Agazzi - Trofeo CST.

PAOLO LORENZI
È nato a Roma, il 15 dicembre del 1981, da genitori toscani. Cresciuto a Siena (dove risiede), nel 2017 ha raggiunto il suo best ranking nella classifica mondiale Atp, arrivando alla posizione numero 33. Da anni membro fisso della nazionale italiana di Coppa Davis, oggi è numero 41 Atp e 2 d’Italia, e quest’anno ha ottenuto il suo miglior risultato in un torneo del Grande Slam, arrivando agli ottavi di finale allo Us Open, dove si è arreso solo al futuro finalista Kevin Anderson. In carriera il giocatore allenato da Claudio Galoppini ha vinto diciotto tornei Challenger ma soprattutto un titolo Atp 250, nel luglio del 2016 a Kitzbühel. Ha disputato due edizioni del Memorial Carlo Agazzi – Trofeo CST, vincendo il titolo nel 2015.

MATTEO BERRETTINI
È nato a Roma, il 12 aprile del 1996. Cresciuto sotto la guida del suo attuale coach Vincenzo Santopadre, è stato una delle piacevoli sorprese del 2017 del tennis italiano. Ha iniziato la stagione alla posizione numero 433 della classifica Atp e l’ha terminata da numero 136, grazie a una lunga serie di risultati nei tornei Challenger. In totale il gigante laziale ha raggiunto quattro finali, vincendo il suo primo titolo a San Benedetto del Tronto e arrendendosi all’ultimo atto nei tornei di Quanzhou (Cina), Portorose (Slovenia) e Istanbul (Turchia). Nel 2017 è stato il quindicesimo miglior “Next Gen” (gli under 21, nel ranking Atp) al mondo. Col suo Circolo Canottieri Aniene ha appena vinto il titolo di campione italiano a squadre nella Serie A1.

FEDERICO GAIO
È nato a Faenza, in Emilia Romagna, il 5 marzo 1992. Attualmente numero 252 della classifica mondiale Atp, da under 18 è stato una delle più grandi promesse del tennis azzurro, arrivando in finale al prestigioso Trofeo Bonfiglio di Milano, gli Internazionali d’Italia juniores. Da professionista, invece, ha vinto due tornei Challenger, nove Futures, e lo scorso mese di marzo è arrivato al numero 146 della classifica mondiale, suo best ranking. Allenato da Enrico Casadei, quest’anno ha conquistato anche i quarti di finale all’Atp 250 di Quito (Ecuador) e si è qualificato per il Masters 1000 di Indian Wells, in California. È il campione in carica del Memorial Carlo Agazzi – Trofeo CST, grazie al titolo all’esordio nel 2016.

FLAVIO CIPOLLA
È nato a Roma, il 20 ottobre 1983. In carriera ha raggiunto il terzo turno allo Us Open ed è stato numero 70 della classifica mondiale Atp, battendo ben quattro campioni Slam: Andy Roddick, Stan Wawrinka, Marin Cilic e Thomas Johansson. Vincitore di cinque tornei Challenger, nel 2009 ha difeso anche i colori dell’Italia in Coppa Davis. Ottimo doppista, nel 2016 ha vinto un titolo Atp a Istanbul, mentre quest’anno ha sfiorato gli ottavi di finale al torneo di Wimbledon, partendo dalle qualificazioni. Fresco di titolo nel Campionato nazionale di Serie A1 col suo Circolo Canottieri Aniene, sui campi del PalaIseo è imbattuto: ha partecipato a due edizioni e le ha vinte entrambe, nel 2012 e nel 2013.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis: in arrivo un Memorial Agazzi senza precedenti
BresciaToday è in caricamento