Sport

Una vita per lo sport, giornalista e dirigente: lascia moglie e tre figli

Tutta la provincia lo ricorda con affetto: si è spento a 65 anni Ottorino Barcari, storico giornalista sportivo bresciano, da sempre appassionato di calcio (e pure dirigente). Martedì pomeriggio i funerali

Instancabile organizzatore, dai tornei da campetto alle competizioni più attese e riconosciute. Nato a Castiglione delle Stiviere ma cresciuto a Lonato, tifava per la Juve ma ovviamente anche per il Brescia, quando era un ragazzo aveva pure giocato a buon livello, fino a raggiungere le giovanili del Novara (faceva il portiere).

Una vita per il calcio, ma senza mai dimenticare gli affetti più cari: su tutti, la sua famiglia. Lo piangono la moglie Anniria e i figli Michele, Imma e Matteo. “Mai più rivederti, mai più rifugiarsi tra le tue braccia, mai più scherzare con i tuoi occhi gentili. Mai più papà Ottorino, ma per sempre nei nostri cuori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita per lo sport, giornalista e dirigente: lascia moglie e tre figli

BresciaToday è in caricamento