La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

Il contapersone non si ferma: in un anno e pochi giorni quasi 330mila persone hanno raggiunto e percorso la ciclabile a sbalzo di Limone sul Garda

La ciclabile di Limone (instagram@e_afanasyeva)

Il contapersone è sempre attivo, il "Limone People Counter" lo si può verificare in diretta a questo link: al momento della pubblicazione di questo articolo siamo già a quota 325mila. Tanti sono i visitatori che in poco più di un anno – è stata inaugurata il 14 luglio del 2018 – hanno raggiunto e percorso la pista ciclopedonale a sbalzo di Limone sul Garda, in poco tempo diventata l'attrazione più visitata del lago (più delle Grotte di Catullo a Sirmione o del Vittoriale di Gardone Riviera). Sono poche centinaia di metri, e lo spettacolo è mozzafiato: a sbalzo sul lago, come sospesi nel vuoto con la roccia alle spalle, che svetta verso il cielo, e le acque del Garda sotto i piedi.

La ciclopedonale di Limone

Per realizzare la ciclopedonale di Limone ci sono voluti poco meno di due anni, dalla primavera del 2016 all'estate del 2018, e poco più di 7 milioni di euro: come detto è stata inaugurata il 14 luglio, in presenza del ministro Danilo Toninelli, ha raggiunto i 300mila visitatori il 4 luglio scorso, e i 314mila in occasione del primo anniversario. Ma la conta non si ferma, al ritmo di 130 presenze ogni ora.

Il sogno dell'anello del Garda

Se ne parla da un po', e un po' alla volta il sogno sta diventando realtà: a cominciare da Limone, fatta e finita, e poi con i progetti bresciani e trentini dei prossimi anni (ne parliamo tra poche righe). Il riferimento è al grande anello ciclabile che potrebbe collegare tutto il lago di Garda, un'opera da oltre 100 milioni di euro per un totale di 140 chilometri, attraversando tutte le tre regioni e le tre province bagnate dalle acque del Benaco.

Progetti in arrivo

Tra i progetti in arrivo nel cronoprogramma, il più vicino è quello che dal Trentino appunto si congiungerà al tratto esistente di Limone. L'opera si svilupperà in tre lotti, per un totale di 7 milioni di euro (già finanziati), partendo da Riva del Garda: il primo tratto, poco meno di 400 metri, raggiungerà la Strada del Ponale. Il secondo invece raggiungerà la Galleria Orione, ed è il più lungo e il più costo: poco più di 1 chilometro e 200 metri per circa 6 milioni di euro. Infine, l'ultima manche: poco meno di 150 metri per raggiungere Limone.

Entro la fine dell'anno dovrebbero essere pronti i progetti, definitivi ed esecutivi, ed entro la fine dell'anno dovrebbero cominciare i lavori. Sono ben più complesse le due tratte bresciane che dovranno essere cantierizzate: il percorso che da Limone raggiungerà Campione del Garda, la spettacolare frazione di Tremosine incastonata tra le rocce e il lago, e poi quello che da Campione arriverà a Gargnano. Per farli tutti e due serviranno almeno 30 milioni di euro.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento