Sabato, 16 Ottobre 2021
Scuola

Alla Scala la premiazione degli studenti vincitori del premio "Lombardia e Ricerca"

Premiati istituti di Legnano, Monza, Erba e Magenta

Sul palco del Teatro alla Scala, insieme a ricercatori di fama internazionale, il prossimo 8 novembre ci saranno anche le scuole che ritireranno il Premio 'Lombardia è ricerca' istituito da Regione Lombardia e promosso per la prima volta, quest'anno, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale. 

Il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala spiega così gli obiettivi dell'iniziativa: "Con questo premio abbiamo voluto permettere ai ragazzi di sperimentare in prima persona che cosa significa fare innovazione. Diffondere tra gli studenti una cultura della ricerca basata in primo luogo sul confronto, anche per contribuire a dettare gli indirizzi del futuro". 

"Abbiamo stimolato i ragazzi - prosegue il vicepresidente - a essere promotori di proposte innovative in ambiti strategici per lo sviluppo sociale ed economico. Sono sorprendenti i progetti nati da questa collaborazione in cui Regione Lombardia sarà un partner importante per poter dire 'avevamo un'idea, che adesso è realtà'". 

Premiati istituti di Legnano, Monza, Erba e Magenta. I vincitori dello speciale riconoscimento da 64 mila euro complessivi sono stati resi noti martedì 16 ottobre. I progetti e prototipi di quattro team di altrettanti istituti superiori - l'ISIS Bernocchi di Legnano, l'ITI Hensemberger di Monza, il liceo scientifico Galilei di Erba (Co) e il CFP Canossa di Magenta - sono stati selezionati da una giuria indipendente, presieduta da Eugenio Gatti, direttore della Fondazione del Politecnico di Milano, e composta da insegnanti, docenti universitari, liberi professionisti, ricercatori, che si sono candidati a ricoprire questo ruolo. Gli studenti saranno premiati per la migliore invenzione realizzata.

Un modo per promuovere fin dalla scuola l'approccio a ricerca e innovazione come leve fondamentali per lo sviluppo del territorio, secondo lo spirito della legge regionale 29/16 'Lombardia è ricerca' a cui si deve anche l'istituzione del Premio Internazionale da 1 milione di euro per importanti risultati scientifici nell'ambito delle scienze della vita, quest'anno assegnato alla sperimentazione della terapia genica ex vivo per la cura della cosiddetta Sindrome dei Bambini farfalla. Sperimentazione condotta per la prima volta al mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Scala la premiazione degli studenti vincitori del premio "Lombardia e Ricerca"

BresciaToday è in caricamento