menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castel Mella: annullato l'ordine di custodia cautelare per l'ass. Galeazzi

Nessuna custodia cautelare per Mauro Galeazzi, assessore all'urbanistica del comune di Castel Mella. Ad Andrea Piva e ad Antonio Tassone sono invece stati concessi gli arresti domiciliari

E’ stato depositato, dal Tribunale del riesame di Brescia, il procedimento che annulla l’ordine di custodia cautelare nei confronti di Mauro Galeazzi, assessore all’urbanistica del comune di Castel Mella. L’assessore era stato accusato di corruzione e peculato, relativamente ad una concessione edilizia per far costruire un centro commerciale in quel di Castel Mella.


Di conseguenza il gip Cesare Bonamartini aveva emesso il provvedimento di custodia cautelare su richiesta del sostituto procuratore Silvia Bonardi. Ad Andrea Piva, geometra 36enne di Rodengo Saiano e all'imprenditore lumezzanese Antonio Tassone sono invece stati concessi gli arresti domiciliari, così come è stato per Marco Rigosa, 45 anni, responsabile dell'area urbanistica-edilizia privata dell'ufficio tecnico di Castel Mella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento