Scuole Acqui e Gavia: 300mila euro per un giardino da 9.600 mq

Giovedì l’inaugurazione della nuova area verde, dopo la bonifica dal Pcb. Piantati alberi ad alto fusto e una siepe di “cupressocyparis leylandi”

L’area delle bonifiche in via Passo Gavia

BRESCIA. Oltre 9.600 mq di area verde riconsegnati ai bambini e alla comunità, nuove piantumazioni, area giochi e orto curato dagli alunni e dagli insegnanti. Questi i risultati degli interventi messi in campo dalla giunta Del Bono (per un costo di 300.000 euro) nella scuola dell’infanzia “Divisione Acqui” e nella scuola primaria “Passo Gavia”, per la realizzazione del nuovo giardino che sarà inaugurato giovedì 21 maggio alle 9.30.  

I lavori di bonifica della zona, compresa nel sito di interesse nazionale Caffaro (comparto via Milano), sono cominciati nell’estate del 2009 e l’area è stata sbancata fino ad un metro di profondità.  

Dopo aver rimosso le delimitazioni fisiche e la vegetazione spontanea cresciuta nel cantiere, la zona del giardino è stata riportata al livello originario con materiale di cava e terreno vegetale certificato. L’ingresso alla scuola dell’infanzia è stato reso indipendente rispetto a quello della scuola primaria e, in quest’ultima, è stata migliorata l’area biciclette con una pavimentazione idonea, in sostituzione della ghiaia.

Sono state costruite inoltre ampie superfici pavimentate esterne, da utilizzarsi soprattutto per l’attività scolastica nella stagione fredda, e sistemate le aree ludiche per la scuola dell’infanzia e per la scuola primaria revisionando alcuni giochi esistenti e acquistandone di nuovi. L’arredo didattico è stato completato con tavoli e panche.

Si è infine deciso di piantare alberi ad alto fusto (platani, aceri, bagolari), distribuiti nelle aree nord-est e ovest, mentre una siepe di “cupressocyparis leylandi” è stata collocata a ovest, lungo tutto il muretto perimetrale confinante con via Lunga. Una piccola superficie esterna è stata destinata alla realizzazione di un orto per la scuola primaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Il governo approva il decreto per il Natale: i divieti e le regole sugli spostamenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento