Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

L’Assessore Fabio Capra oggi in visita alla Scuola Audiofonetica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

“Ho seguito e apprezzato moltissimo il percorso di crescita di questi ultimi anni della Scuola Audiofonetica e della Fondazione Cavalleri” ha dichiarato l’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Brescia Fabio Capra, accolto dall’Amministratore Delegato Giovanni Lodrini, dal Direttore Anna Paterlini e dalle coordinatrici della scuola.

La Scuola Audiofonetica, gestita dalla Fondazione Bresciana per l’Educazione Mons. Giuseppe Cavalleri, dal 1974 realizza un modello di integrazione delle disabilità uditive unico in Italia, oggi ha 566 iscritti – dal Nido alla Secondaria di I grado - di cui 91 disabili (precisamente 61 sordi e 30 con altre disabilità). Numeri importanti, che fanno intendere l’esigenza del territorio di avere un servizio scolastico dedicato alla centralità della persona umana e alla sua inclusione. Oggi l’Assessore Fabio Capra ha incontrato i bambini della scuola e visitato gli spazi: dalla cabina silente (fondamentale per gli esami audiometrici degli alunni) alla cappella, dall’aula di musica con la pedana vibrante al laboratorio operazionale, laboratorio cognitivistico-operazionale, dove si apprendono attraverso il corpo anche le materie più difficili, come la matematica.

“Dal 1960 ad oggi la situazione demografica è cambiata particolarmente: le nascite sono diminuite e le esigenze sono cambiate, e di conseguenza anche la scuola e il suo rapporto con il territorio deve adeguarsi alle nuove esigenze. Il mio scopo, concordato con il Sindaco, è quello di fare una fotografia dell’attuale situazione scolastica bresciana, per poter fare delle riflessioni per il futuro”, ha dichiarato l’Assessore visitando gli spazi. “La mia ricerca serve non solo per valorizzare i servizi che funzionano, ma anche per prenderne spunto. Il palcoscenico sociale di oggi è molto chiaro: è necessario partire delle politiche a sostegno della famiglia, creare azioni mirate e quindi progettare l’impianto dei servizi, partendo dalla valorizzazione di scuole straordinariamente eccellenti come l’Audiofonetica.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Assessore Fabio Capra oggi in visita alla Scuola Audiofonetica

BresciaToday è in caricamento