Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cultura

Il fuoco tra le dita. Il poeta e la danzatrice

Testi in prosa e poesie, lettere e racconti, ricordi e rimpianti. Questo è 'Il fuoco tra le dita. Il poeta e la danzatrice', a cura di Mariacristina Pianta e Alessandro Quasimodo, Abramo Edizioni

“Resterai sola, nessuno si sacrificherà per te, non potrai mai realizzarti, non te lo permetteranno. E la danza? E i tuoi talenti?”. Già la prima sera Quasimodo divenne per me quasi un’ossessione: dovevo pensare a lui, non potevo più liberarmene.

Testi in prosa, lettere, racconti comparsi sulle riviste degli anni ’60, pagine di diario, appunti sulla danza, impressioni fugaci.. Pensieri sulla morte, sulla vita, alcuni sogni interessanti, e tutto con un preciso impianto narrativo. Questo è ‘Il fuoco tra le dita. Il poeta e la danzatrice’, la storia di una vita e di un amore intenso, quello tra Salvatore Quasimodo e Maria Cumani, danzatrice e poetessa, musa e ispirazione, attrice di cinema e di teatro.

Un excursus biografico dal sapore poetico e letterario, tra ricordi in bianco e nero e dediche scritte a mano, su fogli sparsi. Curato da Mariacristina Pianta e da Alessandro Quasimodo, ‘Il fuoco tra le dita’ esce per Abramo Edizioni, collana Le Onde, e verrà presentato in terra bresciana il 3 marzo prossimo, presso il Teatro Comunale di Via Verdi a Erbusco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il fuoco tra le dita. Il poeta e la danzatrice

BresciaToday è in caricamento