Essse Accademia, la katana di Gassan a Brescia dal Giappone

All’Accademia cittadina di arti marziali una cerimonia unica e suggestiva: il più grande maestro forgiatore giapponese Gassan Sadatoshi ha consegnato due delle sue spade al maestro bresciano Maharishi Sathyananda, direttore tecnico di Essse

La cerimonia a Essse Accademia (Fonte: Ufficio Stampa)

BRESCIA - Sono molte le strade che dal Giappone portano a Brescia. Di certo una conduce ad Essse Accademia, in viale Sant'Eufemia, centro culturale e sportivo dove ieri, mercoledì 11 novembre, ha fatto la sua comparsa il maestro Gassan Sadatoshi, tesoro nazionale vivente del Giappone, quinta generazione di una delle più antiche e prestigiose  famiglie di forgiatori di spade, il quale ha consegnato due katane all'Accademia di cui una direttamente nelle mani di Maharishi Sathyananda, nome d'arte del maestro italiano che dirige le attività di Essse dal punto di vista tecnico.

Gassan, discendente di una lunga dinastia di maestri spadai giapponesi, artigiani della corte imperiale, è considerato uno dei migliori forgiatori al mondo, tanto da meritare il titolo giapponese di Mukasa: al di sopra di ogni giudizio. L'importanza e il valore del “dono” sono tali che l'evento ha ricevuto il patrocinio dal Consolato generale del Giappone.

L'Italia, e Brescia in particolare, hanno avuto l'onore di incontrare una figura di assoluto prestigio, che attesta il contributo che Essse Accademia dà alla città.

“Si tratta di un’esperienza unica non solo per i nostri iscritti, ma per tutti coloro che sono interessati alle arti marziali e vogliono comunicare con altre culture e apprenderne tradizioni e saperi – ha commentato la presidente di Essse Accademia, Daniela Grandi -. Attraverso queste iniziative vogliamo trasmettere messaggi importanti e aprire a nuovi stili di vita”.

Un evento straordinario, che si inserisce nel rinnovamento avviato nel 2015 da Essse Accademia.

“E' stato davvero un grande onore per me e per tutto lo staff  ricevere questo dono da un mito come il maestro Gassan –  ha raccontato il maestro italiano Maharishi Sathyananda alla vigilia della consegna della katana - Si tratta di un gesto simbolico, prima tappa di un lungo percorso”. Numerosi gli ospiti internazionali che sono arrivati a Brescia su invito dell'Accademia, ultima – lo scorso aprile – la star mondiale del fitness, Oksana Grishina.

La cerimonia di consegna delle katane si è svolta in due momenti distinti: alle 11 al piano terra di Essse Accademia l'antica spada giapponese forgiata dalle mani del maestro Gassan è stata donata al maestro Maharishi Sathyananda, mentre alle 11,15 al terzo piano, nella suggestiva stanza del Dojo, gli insegnanti sisono esibiti in una performance con le katane, accompagnati dalla voce di una cantante lirica giapponese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Porta una sedia in giardino, gli cade sopra: carotide recisa, muore a 44 anni

  • Bonus auto, via alle prenotazioni: come ottenere l'ecobonus fino a 10mila euro

  • Tempesta nella notte: frane e fiumi straripati, paese in ginocchio

  • Lago di Garda, prurito quando si esce dall'acqua: è la "dermatite del bagnate"

  • Lombardia, primo morto Covid dopo 5 giorni: un 81enne di Lumezzane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento