Eventi

Ricerca sulla sclerosi multipla: i bresciani hanno donato oltre 95 mila euro

In occasione della Festa della Donna, da sabato 5 a martedì 8 marzo, è tornata nelle piazze di Brescia e provincia la manifestazione nazionale di solidarietà promossa da AISM.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

In occasione della Festa della Donna, da sabato 5 a martedì 8 marzo, è tornata nelle piazze di Brescia e provincia DON(n)A la Gardenia di AISM, la manifestazione nazionale di solidarietà promossa dall'Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione FISM sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. L'iniziativa solidale si è svolta proprio nei giorni vicini alla ricorrenza dedicata alle donne, che sono colpite dalla sclerosi multipla con una percentuale doppia rispetto agli uomini.

L'iniziativa solidale ha visto coinvolti 250 volontari della sezione provinciale bresciana di AISM in più di 80 tra piazze, ospedali e centri commerciali: da Desenzano a Ponte di Legno, da Lumezzane a Montichiari, sono riusciti a distribuire oltre 6 mila piante di Gardenia; assurta a simbolo della solidarietà femminile, a sostegno della ricerca scientifica e della lotta contro i condizionamenti della SM sulla vita delle donne.

«Siamo più che soddisfatti di una simile partecipazione - scrive Damiano Falchetti, presidente AISM Brescia - Un successo che nei giorni dell'evento non ci saremmo aspettati dato che i nostri volontari hanno dovuto affrontare una inconsueta ondata di maltempo, dal freddo alla pioggia a perfino la neve in molte zone della Valle Camonica. Questo risultato dimostra che la sensibilità dei cittadini per le problematiche degli oltre 1600 bresciani colpiti dalla Sclerosi multipla e delle loro famiglie è in continua crescita. Gli oltre 95mila euro raccolti in provincia di Brescia, saranno destinati al finanziamento di progetti di ricerca scientifica e al potenziamento delle attività socio-sanitarie erogate dalla nostra realtà a Brescia».

Ancora una volta dobbiamo ringraziare di cuore tutti quelli che hanno reso possibile questa grande mobilitazione: i nostri mitici volontari e collaboratori, persone che hanno distribuito le piante presso i punti di solidarietà, la nostra madrina Antonella Ferrari, le testimonial Gaia Tortora e Cristèl Carrisi. Ringraziamo le associazioni di volontariato che ci hanno affiancato in piazza: in special modo l'Associazione Nazionale Carabinieri, e quelle dei Vigili del Fuoco, della Polizia di Stato, dei Finanzieri d'Italia, le Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile, così come tutte le Amministrazioni Comunali e Aziende che ci hanno concesso le postazioni.

A livello nazionale abbiamo distribuito circa 245.000 piante raccogliendo fondi per la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e per progetti dedicati alle persone con SM in particolar modo alla Sclerosi multipla pediatrica. Il ricavato è stato di oltre 3,5 milioni di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca sulla sclerosi multipla: i bresciani hanno donato oltre 95 mila euro

BresciaToday è in caricamento