Eventi Centro

Conversazioni intorno al Teatro

Dopo il successo della passata edizione, ritorna a maggio il ciclo di appuntamenti nel foyer del teatro Sociale dedicato ad approfondire alcuni degli aspetti più significativi della cultura teatrale. Artisti, personalità del mondo accademico e culturale affronteranno, in appassionate indagini a carattere multidisciplinare, grandi testi ed autori del Teatro moderno (tutti gli ingressi sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili).

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

 Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

Mercoledì 4 maggio 2016 ore 17.45 ∙ Foyer del Teatro Sociale

Solo l'amare… Solo il conoscere… Reading a due voci

Alessandro Pazzi e Chiara Banzoli, registi e attori della compagnia Ossigeno Teatro

Introduce Magda Biglia

Quarant'anni fa moriva un grande poeta del Novecento italiano: Pier Paolo Pasolini. La forza della sua poesia consiste nella lucidità del verso che diventa quasi profetico. Pasolini aveva un'onestà pura, quasi religiosa nel leggere la realtà. Attraverso le sue poesie "in forma di rosa" e i suoi "scritti corsari" cercheremo di restituire le tematiche a lui care: le colpe dei padri, la purezza della gioventù, la vita come atto poetico, la denuncia della società borghese e il rapporto con l'adorata madre. Il teatro è necessario perché - come diceva lui stesso - evoca la realtà dei corpi con le parole ma anche con quei corpi estesi.

Mercoledì 11 maggio 2016 ore 17.45 ∙ Foyer del Teatro Sociale

Il Teatro di tutti

Francesca Grassi, presidente del Comitato Esecutivo della Fondazione Paolo Grassi - La Voce della cultura

Introduce Milena Moneta

L'incontro presenta l'esperienza di laboratori teatrali finalizzati a guidare i giovani studenti nella conoscenza e comprensione di uno spettacolo teatrale, come strumento di crescita personale che consente di riconoscere le proprie emozioni e i propri interessi senza averne paura o vergogna, accettare le criticità e utilizzarle come risorsa per una vera crescita formativa.

Mercoledì 18 maggio 2016 ore 17.45 ∙ Foyer del Teatro Sociale

Bacchelli e Shakespeare: di un Amleto "commediante"

Giuseppe Langella, professore ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Introduce Rita Picciotto

Si parlerà dell'originalissima riscrittura dell'Amleto pubblicata da Riccardo Bacchelli sulla "Ronda" nel 1918. In essa il principe di Danimarca, constatato che ogni nostra azione obbedisce a un copione già scritto, decide di andare incontro alla morte recitando bruscamente la parte assegnatagli dal destino. Consapevole e ironico commediante, egli modifica così il proprio statuto di personaggio, diventando attore si se stesso sulla scena della vita.

Mercoledì 25 maggio 2016 ore 17.45 ∙ Foyer del Teatro Sociale

Pirandello fra narrativa e teatro

Giuseppe Farinelli, storico di Letteratura italiana e Direttore Scientifico della rivista Otto/Novecento

Introduce Carla Boroni

"Luigi Pirandello tra narrativa e teatro: per la sua vasta opera è necessario, per il breve tempo disponibile, limitarsi a considerare, dopo una breve introduzione di carattere generale, il romanzo di "Il fu Mattia Pascal" e i due drammi "Sei personaggi in cerca di autore" e "Enrico IV", senza dubbio i più rappresentativi e universalmente noti. L'autore metteva qui in crisi i confini conversazionali tra realtà e finzione e costringeva l'uomo contemporaneo a una più seria riflessione sulla sua condizione esistenziale."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conversazioni intorno al Teatro

BresciaToday è in caricamento