Progetto di alternanza scuola-lavoro: lo Studio Sanitas all’istituto salesiano Don Bosco

Il Prof. Bontempi fa lezione di sicurezza sul lavoro agli studenti del Don Bosco di Brescia e mette a disposizione degli stessi il laboratorio di analisi ambientali Ecosanitas.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Il prof. Bontempi, Amministratore Unico dello Studio Sanitas di Brescia che da 30 anni assiste le aziende del territorio nel settore della sicurezza sul lavoro e dell'ambiente, torna tra i banchi di una scuola, istituzione nella quale ha insegnato per circa trent'anni e questa volta lo fa per far conoscere, seppur in termini generali, l'importanza della prevenzione nei luoghi di lavoro per la salvaguardia della salute e dell'integrità fisica dei lavoratori al fine di ridurre il rischio di infortuni e malattie professionali.

La platea di ascolto è costituita da 20 studenti della quarta liceo scientifico del Don Bosco. "È emozionante ritornare tra i banchi - afferma il prof. Bontempi - e questa volta lo faccio per più motivazioni, ma anche perché credo fermamente ai progetti di alternanza scuola-lavoro che io stesso ho sperimentato durante il periodo di insegnamento all'ITIS Castelli di Brescia. È stato di grande soddisfazione vedere l'attenzione dei ragazzi specie quando venivano esposti i dati degli infortuni mortali, degli infortuni in generale e il loro andamento nel tempo così come molto interesse ha destato l'evolversi della normativa antinfortunistica già presente nel dettato costituzionale".

Nel programma didattico portato avanti, non manca la parte pratica relativa al controllo dell'ambiente che sarà sperimentata nel laboratorio ambientale Ecosanitas, accreditato, dove gli studenti vedranno da vicino come vengono raccolti i campioni di rifiuti o le acque provenienti dagli scarichi industriali, e ancora come si campionano le emissioni in atmosfera, per poi passare alla fase analitica utile per la determinazione dei dati quali-quantitativi delle sostanze che vengono introdotte negli ambienti di vita dai processi industriali. Ciò al fine della progettazione dei presidi per ridurre al minimo l'inquinamento atmosferico.

"Oggi più che mai - conclude il Prof. Bontempi - è importante diffondere, a partire dai giovani, la cultura della sicurezza negli ambienti di lavoro e della difesa dell'ambiente. Per questo vorrei ringraziare la dottoressa Scollato, coordinatrice del progetto, il prof. Angoli e il prof. Begato per la disponibilità e la collaborazione prestate, e per aver scelto nell'ambito del programma di alternanza scuola-lavoro un argomento così importante per la qualità della vita sul lavoro e nella società".

Il corso è già iniziato con due lezioni a Dicembre scorso e ne prevede un'ultima il 27 di Gennaio. Mentre l'attività lavorativa presso il laboratorio Ecosanitas sarà svolta in due giornate tra fine Febbraio e inizio Marzo dove i ragazzi si cimenteranno ad effettuare vera e propria attività di laboratorio (prelievi, accettazione campioni, estrazione e analisi, rapporti di prova). Brescia, 20 Gennaio 2017 Ufficio Stampa "Studio Sanitas" Dott. Giuseppe Canducci Cell: 3402378649

I più letti
Torna su
BresciaToday è in caricamento