menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Tanti 40enni intubati in ospedale, crolla l'età dei ricoverati in Terapia Intensiva

In Poliambulanza il paziente Covid più giovane: ha soltanto 19 anni, è in gravi condizioni. L'età media dei pazienti intubati è di 55 anni (10 in meno rispetto alla seconda ondata)

Stavolta l'allarme, l'ennesimo, arriva dalla Fondazione Poliambulanza: è qui che ancora ricoverato, in gravi condizioni, il paziente Covid più giovane della provincia. A detta dei medici che lo hanno in cura sarebbe in “condizionicritiche”: ha soltanto 19 anni. Ma è solo la punta di un iceberg che potrebbe essere conseguenza diretta dell'imperversare della variante inglese.

Lo dicono in tanti, in lungo e in largo in tutta la provincia: l'età media dei contagiati è al ribasso, anche di quelli che necessitano di un ricovero in ospedale. La terza ondata bresciana colpisce anche i più giovani, e non solo con sintomi lievi. Lo riferisce anche Giuseppe Natalini, direttore sanitario dell'unità di Terapia intensiva della Poliambulanza di Brescia.

La situazione negli ospedali della città

L'età media dei pazienti intubati è oggi di 55 anni, dice il primario, circa dieci in meno rispetto alla seconda ondata. Ma nel lungo elenco – sono circa 160 i pazienti Covid in tutta la struttura, di cui 16 in gravi condizioni in terapia intensiva – ci sono anche degenti che hanno tra i 40 e i 50 anni. L'effetto della variante inglese? Il virus mutato sarebbe ormai preponderante in Lombardia, nei due terzi dei casi. E fino all'80% in provincia di Brescia.

La situazione è complicata anche al Civile, il primo ospedale bresciano per numero di ricoverati. L'ultimo bollettino conferma 462 pazienti Covid ricoverati nei vari reparti, di cui 37 in terapia intensiva. La saturazione è da qualche giorno oltre il 90%. Un dato che si ripete anche in altri presidi della provincia. Motivo per cui continuano i trasferimenti dei malati bresciani in altri ospedali della Lombardia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento