Coronavirus: alunno positivo a scuola, tutti i compagni a casa in quarantena

Nuovo caso di positività al coronavirus nelle scuole bresciane: in isolamento un bambino di 10 anni delle scuole elementari di Roccafranca

Foto d'archivio

A meno di un mese dall'inizio della scuola, è il sessantatreesimo caso di positività al Covid-19 – e oltre un migliaio di studenti in isolamento – negli istituti scolastici bresciani: si tratta di un bambino di 10 anni che frequenta la quinta elementare a Roccafranca. La conferma del tampone positivo è arrivata sabato mattina: tutti i suoi compagni di classe sono stati mandati a casa.

Vi rimarranno per almeno due settimane, come da prassi, per la quarantena fiduciaria in attesa del tampone: in queste ore si discute, in realtà, di una modifica al protocollo per ridurre a 10 i giorni di quarantena (purché senza sintomi) e a un solo tampone di controllo per i positivi (anche in questo caso, senza sintomi). La decisione verrà presa in vista dell'approvazione del nuovo Dpcm.

A Roccafranca, intanto, è confermata la positività del bambino di 10 anni che negli ultimi giorni aveva manifestato un po' di malessere. Oltre ai suoi compagni di classe, le autorità sanitarie hanno avviato il tracciamento di tutti i suoi contatti “diretti”, ovvero quelli delle ultime 24 ore: non solo i familiari ma anche amici e compagni di sport.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sanificazione immediata dell'aula

“Dopo il caso di positività segnalatoci in un alunno della scuola del nostro paese – fa sapere il Comune in una nota – siamo prontamente intervenuti per la sanificazione degli ambienti. Avendo già acquistato mesi fa un nebulizzatore al perossido, certificato anti-Covid dal ministero, abbiamo sanificato l'aula nebulizzando il prodotto e saturando l'ambiente, che poi è stato sigillato per 24 ore. Passato il tempo necessario, il personale non docente arieggerà il locale ed eseguirà una sanificazione chimica con alcol e ammoniaca. I ragazzi continueranno con le lezioni seguendo la didattica a distanza fino al normalizzarsi della situazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Covid, nuova ordinanza della Regione per locali, sport, Rsa e scuole: cosa cambia

  • Coprifuoco in Lombardia: il 'grande' ritorno dell'autocertificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento