Coronavirus

Coronavirus: le ricette mediche per i farmaci diventano virtuali

Proseguirà fino alla fine dell'emergenza Covid-19 il servizio di dematerializzazione delle ricette del medico: come funziona e come attivarlo

E’ operativo ormai da una decina di giorni (e lo sarà fino alla fine dell’emergenza Covid) il servizio di accessibilità dei pazienti all’assistenza farmaceutica, coordinato da Regione Lombardia e Ats Brescia, l’Agenzia di tutela della salute. Al fine di limitare ulteriormente la circolazione dei cittadini, continuando comunque a garantire l’assistenza farmaceutica, la Regione ha previso (fino al termine dell’emergenza) il superamento della stampa del promemoria cartaceo da parte del medico proscrittore, estendendo inoltre la ricetta dematerializzata anche ai farmaci distribuiti in modalità diverse dal regime convenzionale.

Si tratta in particolare dei cosiddetti Dpc, i farmaci in distribuzione per conto. E’ bene ricordare che restano esclusi dalla ricetta dematerializzata i farmaci destinati alla terapia del dolore, farmaci stupefacenti e farmaci di fascia C. 

Come funziona il nuovo servizio

Con questo sistema non è più necessario quindi recarsi dal proprio Medico di Medicina Generale o Pediatra di Libera Scelta per la prescrizione delle ricette e il rilascio del promemoria cartaceo in quanto la prescrizione può essere ricevuta tramite e-mail, sms, comunicazione telefonica, tramite l'APP Salutile o tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico. L'acquisizione del farmaco avviene in farmacia esibendo la Tessera Sanitaria e il numero della ricetta dematerializzata (NRE).

Il nuovo sistema è operativo dal 3 aprile scorso: fino alla fine dell’emergenza sanitaria in atto, i cittadini che hanno fornito il proprio indirizzo di posta elettronica e/o cellulare all'atto dell'accesso al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), riceveranno un SMS e/o una e-mail con l’NRE ogni qual volta sarà disponibile una ricetta farmaceutica dematerializzata.

Basta un clic per una nuova registrazione

Il servizio riguarda anche tutti coloro che non hanno mai avuto modo di accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico: possono attivare il servizio di invio del codice della ricetta NRE via SMS accedendo direttamente al sito web del Fascicolo, inserendo il proprio numero di cellulare, senza necessità di autenticazione. La cessazione del servizio verrà comunicata ai cittadini tramite SMS o e-mail al termine dell’emergenza Covid-19.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: le ricette mediche per i farmaci diventano virtuali

BresciaToday è in caricamento