menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pranzano al ristorante appena prima della riapertura: 400 euro di multa a testa

Come aggravante, i clienti provenivano da Comuni diversi. Il locale dovrà restare chiuso per cinque giorni.

400 euro a ciascuno degli avventori, e 400 euro al titolare, per conto un totale di 5.200 euro, il tutto per non aver voluto aspettare un paio di giorni in più per consumare un pasto al ristorante. Stavano pranzando all'interno di un locale di Roè Volciano, incuranti delle regole anti covid, e sono stati tutti sanzionati dagli agenti della Polizia di Stato. Il ristorante, come da prassi, è stato chiuso per cinque giorni. 

Nella giornata di venerdì, gli agenti della Questura di Brescia coadiuvati dagli agenti della Polizia Locale della Valle Sabbia, intervenuti a seguito di una segnalazione, hanno accertato che un locale di Roè Volciano presentava la porta d’ingresso principale chiusa, ma consentiva l’accesso della clientela da una porta secondaria adiacente alla cucina. Al momento del controllo erano presenti in sala dodici clienti seduti in quattro tavoli diversi.

Inevitabile la multa di 400 euro per il titolare, mentre il ristorante è stato immediatamente chiuso. Non è andata meglio agli avventori, che tra l'altro arrivavano anche da Comuni diversi. Anche per loro è scattata una sanzione da 400 euro a testa, per un totale complessivo di 5.200 euro. Solo pochi giorni fa è successa la stessa cosa anche in un altro ristorante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento