Ristorante aperto a pranzo, clienti al tavolo: pioggia di multe e locale chiuso

Alla faccia della zona arancione: multati quattro clienti oltre al titolare del ristorante La Chiusa di Asola. Il locale resterà chiuso per cinque giorni

Alla faccia della zona arancione (e dei divieti), se ne stavano comodamente seduti al tavolo consumando il pranzo dell'Immacolata: sono stati tutti sanzionati dai carabinieri, e il locale come da prassi è stato chiuso per cinque giorni (ma non si esclude che la chiusura venga prolungata, su indicazione della Prefettura).

E' successo ad Asola, al ristorante La Chiusa: i militari della locale stazione sono intervenuti dopo aver notato alcune auto parcheggiate all'esterno. Svelato l'arcano: dentro al locale c'erano quattro clienti, seduti in due tavoli diversi, che venivano serviti come fossimo già in zona gialla (mancano pochi giorni, meglio avere pazienza).

Il titolare è stato multato per 400 euro, e il ristorante immediatamente chiuso. Non è andata meglio agli avventori, che tra l'altro arrivavano tutti da Comuni diversi (altra circostanza vietata). Anche per loro è scattata una sanzione da 400 euro a testa, totale 1.600 euro.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Auto travolge sette ciclisti sul Garda: è la squadra di Peter Sagan

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

  • Fontana: "Lombardia sarà zona rossa, lo dice Speranza. Non ce lo meritiamo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento