rotate-mobile
Calcio

Sospesa nel secondo tempo la sfida tra Sporting Club Brescia e Nuova Valsabbia: 1 a 1 momentaneo

La sfida tra Sporting Club Brescia e Nuova Valsabbia, valida per la nona giornata del campionato Promozione, è stata interrotta nella ripresa per terreno impraticabile

La sfida tra Sporting Brescia e Nuova Valsabbia, valida per la nona giornata del campionato Promozione, è stata sospesa all’8’ della ripresa per impraticabilità del campo. Il terreno di gioco infatti, il sintetico dello Sporting Club Brescia, era di fatto divenuto una piscina e proseguire la sfida sarebbe stato impossibile.

Una gara importante per entrambe le formazioni in campo, a caccia di punti per la salvezza: lo Sporting Club Brescia fermo a 6 punti e la Nuova Valsabbia appena sopra, a quota 9. Probabilmente anche per questa ragione, le due squadre hanno iniziato con il freno a mano tirato ed è stata la Valsabbia a sbloccarla per prima, su rigore, grazie a Corradi (32’). Il pareggio è arrivato all’8’ della ripresa con Asamoah per lo Sporting Brescia, in seguito l’arbitro ha decretato la sospensione del match.

Ligarotti, mister della Nuova Valsabbia, era contento della decisione arbitrale: “Forse è meglio così per noi perché fisicamente stavamo soffrendo”. Non dello stesso parere mister Barcellandi, dello Sporting Club Brescia: “Avevamo preso campo e riequilibrato una gara che si era messa male per un rigore concesso troppo frettolosamente”.

Non è ancora stata comunicata la data per il recupero del tempo mancante, entrambe le squadre però sono già proiettate alla prossima sfida. La Nuova Valsabbia giocherà in casa contro il Borgosatollo mentre lo Sporting Club Brescia sarà impegnato in trasferta contro la Sportiva Ome.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospesa nel secondo tempo la sfida tra Sporting Club Brescia e Nuova Valsabbia: 1 a 1 momentaneo

BresciaToday è in caricamento